Flora batterica intestinale, protettrice del fegato: cosa mangiare

La flora batterica protegge il fegato: ecco come migliorarla grazie alla dieta giusta

Uno studio scientifico dimostra, ancora una volta, l’importanza della flora batterica intestinale, considerata protettrice del fegato.

Da anni ormai gli scienziati sono concordi nell’affermare che l’intestino rappresenta il nostro “secondo cervello”. In questo organo, fondamentale per il benessere dell’organismo, si trovano moltissime cellule nervose ed è proprio qui che si annidano le tensioni, lo stress e l’ansia che accumuliamo giorno dopo giorno. Per questo è importante prendersi cura dell’intestino a partire dall’alimentazione.

A determinare la sua salute infatti è soprattutto ciò che mangiamo. Una dieta equilibrata e i cibi giusti possono aiutarci a migliorare la flora batterica intestinale, proteggendo il fegato, mettendoci al riparo dalle malattie e da tantissimi altri problemi, come la stitichezza e il gonfiore, sintomo che qualcosa nel nostro corpo non funziona nel modo giusto.

Per prima cosa è importante limitare il consumo di grassi e proteine animali. Questi cibi infatti favoriscono la crescita di batteri nocivi nell’intestino, portando uno squilibrio nella flora batterica e causando, nel tempo, anche delle malattie croniche piuttosto gravi. Fra le brutte abitudini che possono incidere negativamente sulla flora batterica troviamo in aggiunta il caffè e il fumo, soprattutto se sommati a cibi ricchi di zucchero, fritti oppure accompagnati da salse.

Meglio optare per alimenti “amici dell’intestino” come i cereali integrali, le verdure di stagione e i legumi, ricchi di fibre e di grassi buoni. Ottima anche la frutta, lo yogurt, il cioccolato e il pesce azzurro. Gli esperti consigliano in alternativa la carne bianca, in particolare quella di pollo o di tacchino. Non dimenticate poi di consumare tanta acqua, per depurare l’intestino e migliorarne la motilità.

Un ottimo rimedio per migliorare la flora batterica infine è l’attività fisica. Fare movimento ogni giorno e praticare uno sport consente di eliminare le scorie e le tossine in eccesso, mantenendo più sano e in salute l’intestino.

Flora batterica intestinale, protettrice del fegato: cosa mangiar...