Fate del moto

Ecco alcuni esercizi facili da fare tutti i giorni per rimanere in forma senza sforzi: sono destinati a tutte quelle che hanno voglia di fare ginnastica… senza fare ginnastica. Dovete solo scegliere quello che preferite: degli esercizi che sciolgono oppure che tonificano il corpo.

 

  1. Appena sveglie
    Questi esercizi di ginnastica non vi traumatizzeranno. Allora per cominciare rimanete distese a letto.
    • Esercizio n° 1: per le braccia: distendete le braccia in posizione verticale almeno 4 volte per 5 secondi ogni volta.
       
    • Esercizio n° 2: per la schiena: distendete almeno 3 volte le braccia e le gambe insieme appiattendo bene i lombari per 8 secondi.
       
    • Esercizio n° 3: per le gambe: distendete 4 volte alternativamente una gamba dopo l’altra in posizione verticale per 6 secondi.

       

  2. Quando vi alzate
    Non siete di quelle che scendono dal letto con un balzo? State tranquille, neanche noi. Allora provate questi esercizi che preparano al momento tragico di alzarsi. Sedetevi sul bordo del letto.
    • Esercizio n 1: per la nuca: piegate la testa in avanti per 4 o 5 secondi, poi fate molto lentamente 6 circonduzioni (o cerchi) con il collo in un senso e poi nell’altro.
       
    • Esercizio n° 2: per la vita: piegate 4 volte il busto in avanti, con la schiena ben piatta, per 4 secondi, tenendo le gambe divaricate; raddrizzatevi arrotondando la schiena.
       
    • Esercizio n° 3: per le gambe: tendete 6 volte le gambe unite con i piedi flessi davanti a voi per 8 secondi.

       

  3. A colazione
    Questi sono esercizi per chi ha i muscoli pigri. State tranquille, è sicuramente meglio di niente. Sedetevi.
    • Esercizio n° 1: per le braccia: ogni volta che sollevate la tazza per bere il caffè o il tè, distendete più che potete il gomito e la colonna vertebrale verso l’alto, per 5 secondi.
       
    • Esercizio n° 2: per il fondoschiena: spingete lentamente il bacino 4 volte in avanti riportandolo alternativamente in posizione retta.
       
    • Esercizio n° 3: per l’interno coscia: con i piedi a terra unite e divaricate con forza le cosce 8 volte per 8 secondi.

       

  4. Mentre vi vestite
    Se vestirvi ogni mattina per voi è un compito ingrato, questi esercizi apporteranno un po’ di originalità. Siete sempre in piedi.
    • Esercizio n° 1: per le braccia: allacciatevi il reggiseno alzando i gomiti il più possibile.
       
    • Esercizio n° 2: per il busto e le gambe: allacciate le scarpe con le gambe tese e divaricate tenendo il busto il più vicino possibile alle gambe.
       
    • Esercizio n° 3: per le gambe e i piedi: mettetevi i pantaloni, il vestito o la gonna rimanendo in equilibrio sulla punta dei piedi.
       
  5. Salendo le scale
    Ecco la vera prova della giornata! Di sicuro è un po’ faticosa, ma che risultati dopo due mesi! Ovviamente siete in piedi.
    • Esercizio n° 1: per le spalle: fate oscillare le braccia mentre salite le scale.
       
    • Esercizio n° 2: per i glutei: contraete alternativamente i glutei il più velocemente possibile.
       
    • Esercizio n° 3: per i polpacci e i piedi: salendo gli scalini appoggiate bene tutta la pianta del piede, a partire dal tallone.

       

  6. Davanti al computer
    Siete finalmente sedute.
    • Esercizio n° 1: per le spalle e le braccia: distendete 3 volte all’indietro le braccia tese e parallele.
       
    • Esercizio n° 2: per la schiena: per 3 volte spingete il più possibile il busto in avanti poi, raddrizzatevi molto lentamente.
       
    • Esercizio n° 3: per i glutei: contraete 8 volte il gluteo destro e 8 volte il sinistro, alternando.

       

  7. In mensa
    Questi esercizi sono da fare durante la pausa pranzo; rilassano davvero e aiutano il corpo ad assumere la giusta posizione. Siete sedute.
    • Esercizio n° 1: per i piedi, i polpacci, le cosce, i glutei e la pancia: allenatevi a contrarre progressivamente tutta la parte bassa del corpo: iniziate dai piedi e dai polpacci e continuate attraverso le cosce, i glutei e la pancia. Poi rimanete in contrazione totale per 6 secondi. Rilassate tutti i muscoli.
       
    • Esercizio n° 2: per la schiena e le braccia: Mangiate senza appoggiare le braccia né le mani sul tavolo, con la schiena allungata verso l’alto il più a lungo possibile.
       
    • Esercizio n° 3: per le gambe e i piedi: spingete 4 volte, il più forte possibile, i piedi sul pavimento per 8 secondi.

       

       

  8. Davanti alla televisione
    Non è il caso di stravaccarsi sul divano senza fare niente: è finita l’epoca della pigrizia intensiva. Siete sedute.
    • Esercizio n° 1: per le braccia: mettete le braccia incrociate e distendetele 4 volte il più possibile all’indietro per 8 secondi.
       
    • Esercizio n° 2: per la pancia, i glutei e le cosce: alzate 6 volte davanti a voi le gambe tese e unite, tenendole parallele al pavimento, e contraete così la pancia, i glutei e le cosce per 8 secondi.
       
    • Esercizio n 3: per l?interno coscia: mettete le gambe tese davanti a voi, parallele al pavimento: divaricatele e richiudetele 10 volte.
       
  9. Mentre cucinate
    Questi esercizi non avranno nessuna incidenza sulla qualità dei vostri manicaretti, promesso! Siete in piedi.
    • Esercizio n° 1: per i glutei e le gambe: preparate da mangiare con le gambe semi-piegate, i piedi paralleli e contraendo i glutei per 1 minuto. Scioglietevi per 30 secondi, continuando a cucinare, poi ricominciate. Fatelo almeno 5 volte.
       
    • Esercizio n° 2: per l’interno coscia e le gambe: tendete verso l’esterno per 20 volte la gamba senza piegarla. Invertite.
       
    • Esercizio n° 3: per le cosce: piegate le gambe all’indietro 20 volte, alternandole: il tallone deve toccare i glutei.

       

  10. In metropolitana
    Almeno avrete qualcosa da fare e vi toglierà lo stress, sempre senza perdere tempo. Siete in piedi.
    • Esercizio n° 1: per la nuca e le spalle: Abbassate il più possibile le spalle 4 volte per 5 secondi, tirando la testa verso l’alto.
       
    • Esercizio n° 2: per le spalle e la parte alta delle braccia: distendete le spalle il più possibile all’indietro, 4 volte per 5 secondi.
       
    • Esercizio n° 3: per le gambe: cercate di rimanere in equilibrio, senza aggrapparvi a nulla, per 10 secondi. Fatelo 3 volte.

       

  11. In ufficio, quando il capo non c’è
    Lui pensa che voi lavoriate bene: ebbene si sbaglia! Siete sedute.
    • Esercizio n° 1: per la parte alta della schiena e le braccia: con le mani incrociate dietro alla nuca, spingete i gomiti il più possibile all’indietro per 6 secondi.
       
    • Esercizio n° 2: per le braccia, la schiena e le cosce: mettete le mani all’interno delle ginocchia. Alla forza delle braccia (che vogliono divaricare le gambe) contrapponete quella delle ginocchia (che vogliono rimanere chiuse). Fatelo 6 volte e per almeno 6 secondi.
       
    • Esercizio n° 3: per le cosce e le gambe: incrociate le gambe e rimettetele in posizione normale per 10 volte, lentamente e senza che si tocchino.

       

  12. Al supermercato
    Fare la spesa non vi piace, c’è un gran rumore e ci si stanca. Tanto vale fare qualche esercizio in questo momento così difficile e davvero estenuante. Ovviamente siete in piedi.
    • Esercizio n° 1: per le dita, gli avambracci e il petto: mentre spingete il carrello contraete successivamente per 4 volte le dita, gli avambracci, le braccia e i pettorali per 10 secondi.
       
    • Esercizio n° 2: per distendere i polpacci: alla cassa, aspettate pazientemente sollevando il piede il più possibile sulla punta per 8 secondi; fatelo 4 volte su ogni piede.
       
    • Esercizio n 3: per distendere la schiena: alla cassa, tirate tutto il corpo il più possibile verso l’alto, compresa la testa, con le gambe tese e unite per 8 secondi.
       
  13. Mentre stirate
    Ecco un metodo molto in voga: la "stiratura aerea". È molto semplice: stirate facendo dei gesti ampi, aggraziati, come quelli della danza classica. Mi sembra adatto a voi, no? Siete in piedi.
    • Esercizio n° 1: per le spalle e le braccia: stirate tenendo il ferro con il gomito ben alto. Rimanete così il più a lungo possibile. In teoria non dovreste cambiare braccio molto spesso, salvo se siete ambidestre; altrimenti il baby doll che state stirando rischierà di rovinarsi! Mantenete la posizione il più a lungo possibile.
       
    • Esercizio n° 2: per la vita: fate 10 circonduzioni (rotazioni) lente con la vita in un senso e poi nell’altro.
       
    • Esercizio n° 3: per i glutei e le gambe: fate 10 movimenti indietro con la gamba tesa per 3 volte e poi cambiate gamba.

       

  14. Mentre passate l’aspirapolvere
    Basta con "l’aspirapolvere selvaggio" e viva la "ginnastica dell’aspirapolvere"! Fate vedere al vostro compagno ciò di cui siete capaci: non ci crederà. O meglio, chiedetegli di provare.
    • Esercizio n° 1: per le braccia e la parte alta della schiena: Spingete l’aspirapolvere davanti a voi per una ventina di volte tendendo completamente il braccio e poi piegandolo, con il gomito il più possibile indietro. Cambiate braccio.
       
    • Esercizio n° 2: per le gambe: spingete l’aspirapolvere spostandovi con le gambe leggermente flesse per 2 minuti. Riposatevi 1 minuto e poi ricominciate. D’accordo, non è il massimo dell’eleganza, ma è efficace.
       
    • Esercizio n° 3: per la pancia: passate l’aspirapolvere spingendo in fuori e in dentro lentamente la pancia per 10 volte, alternativamente. Sincronizzate il movimento in avanti dell’aspirapolvere con quello della pancia e viceversa… no, no, è uno scherzo!

       

  15. Mentre pulite i vetri
    Fate colpo sulla dirimpettaia mostrandole un modo molto personale di pulire i vetri. Di fronte al vostro ancheggiamento, al vostro dinamismo e alla vostra originalità, si roderà dall’invidia. Peccato che non sia un vicino… Siete in piedi e all’occorrenza accovacciate.
    • Esercizio n° 1: per le cosce e le gambe: accovacciatevi per pulire la parte bassa dei vetri, sollevate prima un piede e poi l’altro. Sciogliete tutto il corpo mentre vi rialzate completamente per pulire la parte alta dei vetri, prima di passare a un altro vetro.
       
    • Esercizio n° 2: per le spalle e le braccia: fate 10 cerchi ampi in un senso poi 10 nell’altro, pulendo i vetri, con una mano e poi con l’altra.
       
    • Esercizio n° 3: per la parte alta della schiena, le gambe e i glutei: fate lentamente 6 flessioni sulle gambe e rialzatevi del tutto senza smettere di strofinare. Dopodiché, vi sarete meritate una bella pausa sull’adorato divano!

       

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fate del moto