Malva

E’ una pianta erbacea perenne, il fusto, alto fino a un metro, può essere sdraiato sul terreno o eretto, è più o meno ramificato. Vi sono molte varietà di malva ma la più usata in farmacia è questa. E’ molto diffusa ed è comune nei luoghi soleggiati, erbosi e anche incolti, ovunque vi siano terreni ricchi di nitrati. I fiori e le foglie si raccolgono da giugno a settembre in bocciolo o appena aperti, hanno all’incirca le stesse proprietà e possono venire impiegati separati o in miscela.

Si chiama omnimorbia, medicina per tutti i mali, ed è una delle poche piante le cui virtù terapeutiche sono conosciute anche dai meno esperti. Gli infusi si usano internamente come emollienti in bronchiti con catarro, antiinfiammatori e antispasmodici dell’intestino, in particolare su bambini e anziani. Mettendo in infusione qualche fiore di malva nell’acqua usata per allungare il latte nel biberon, si avrà un buon regolatore intestinale per la stitichezza dei lattanti.

Per uso esterno in gargarismi e sciacqui boccali utili nelle stomatiti, afte, ascessi dentari, o in clisteri per costipazioni intestinali. A volte si usano le radici, reputate leggermente analgesiche e risolventi su foruncoli e paterecci. C’è anche la tradizione di strofinare la radice sulle gengive per pulire i denti.

Analoghi:   M.Alcea, M.Hirsuta, M.Rotundifolia L., M.Vulgaris
Parti usate:   foglie e fiori
Principi attivi:   mucillagini, malvina, pectine, amido, alteina
Proprietà:   emolliente, lenitiva, antiinfiammatoria, espettorante, leggermente lassativa

  • uso cosmetico

Bagni emollienti e idratanti si ottengono aggiungendo all’acqua decotti di fiori e foglie. 

  • uso interno

Fiori e foglie
Per le tossi, i raffreddori, le costipazioni e le infiammazioni intestinali Infuso: 3 g in 100 ml d’acqua. Una tazza a piccoli sorsi, due-tre volte al giorno.

  • uso esterno

Fiori e foglie
Per le infiammazioni delle mucose della bocca e della gola, gengive fragili, nevralgie dentarie, pelli arrossate, foruncoli, pruriti. Infuso: 5 g in 100 ml d’acqua. Fare sciacqui, gargarismi, lavaggi, applicare compresse imbevute di infuso, più volte al giorno.

Malva