Ecco quali sono le 5 cose da sapere sulla pillola dei 5 giorni dopo

Un contraccettivo di emergenza utile ad evitare delle gravidanze indesiderate

La pillola dei 5 giorni dopo è conosciuta anche con il nome di EllaOne. Si tratta di un contraccettivo orale e non di un medicinale con funzione abortiva, contrariamente a quanto si pensa. Lo scopo principale è quello di impedire l’azione del progesterone rallentando così il processo di ovulazione di diversi giorni ed evitando in tal modo la fecondazione da parte dello spermatozoo della cellula uovo. L’efficacia del farmaco è pari al 98%. Ma è stato scientificamente dimostrato che, se l’ovulazione si è verificata nonostante l’assunzione del farmaco, la gestazione non viene bloccata.

La pillola dei 5 giorni dopo ha un effetto duraturo, infatti può essere utilizzata fino al quinto giorno, ossia fino a 120 ore dal fallimento di un’altra forma di contraccettivo e di un rapporto sessuale, senza alcuna forma di protezione. Il consiglio è quello di assumerlo subito, possibilmente nell’arco delle 24 ore. Questa pillola può essere acquistata da tutte coloro che sono maggiorenni direttamente in farmacia senza nessuna prescrizione medica.

Per tutte coloro che sono minorenni è obbligatoria la prescrizione medica. In realtà, basta che la ragazza si rivolga a un pronto soccorso, a un consultorio o direttamente al proprio medico chiedendo tale prescrizione, non è obbligatoria la presenza di un genitore, in quanto i contraccettivi possono essere prescritti senza nessun vincolo anche ai minorenni. Inoltre, la ricetta deve essere rinnovata ogni qualvolta che se ne avrà bisogno.

Se il medico in questione è un obiettore di coscienza, non dovrebbero esservi problemi, in quanto gli studi recentemente effettuati hanno dimostrato chiaramente che la pillola dei cinque giorni dopo non è un farmaco in grado di causare l’aborto, ma solo di ritardare il processo di fecondazione. Per tal motivo, il medico anche se obiettore di coscienza non può non farvi la ricetta. La stessa cosa vale per i farmaci che non possono negarvi la vendita del contraccettivo.

Dopo l’assunzione della pillola dei 5 giorni dopo possono verificarsi effetti collaterali di lieve entità. I disturbi più comuni sono sanguinamento vaginale, gonfiore e dolore addominale e si manifestano, 4/5 giorni dopo l’assunzione della pillola. Più raramente si verificano casi di forti mal di testa e se si riscontrano disturbi differenti è bene consultare il proprio ginecologo.

Immagini: Depositphotos

Ecco quali sono le 5 cose da sapere sulla pillola dei 5 giorni do...