Ecco perché non dovremmo portare il reggiseno secondo la scienza

Ecco perché stare senza reggiseno. La scienza ha delineato i motivi secondo cui le donne dovrebbero farne a meno per favorire la loro stessa salute

Senza reggiseno o con reggiseno? Ecco i motivi, illustrati dalla scienza, secondo cui le donne dovrebbero stare senza reggiseno. Il tredici ottobre è il National No Bra Day (traducibile in italiano come il giorno nazionale del no al reggiseno), la giornata inventata per promuovere la sensibilità verso il cancro al seno e per guadagnare soldi utili alla ricerca. Il reggiseno è un indumento intimo considerato in diversi modi: alcuni lo considerano come un’invenzione ridicola, altri come uno strumento per l’emancipazione. Scientificamente parlando, la più nota ricerca a proposito dei reggisei è stata fatta due anni fa.

Il ricercatore scientifico Jean-Denis Rouillon, un professore all’Università di Franche-Comte nella città di Besançon, ha condotto un team responsabile di uno studio incentrato sugli effetti dati dal reggiseno, duranto ben quindici anni. Lo studio è stato condotto su trecentotrenta donne di età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni. La ricerca è stata fatta al Centre Hospitalier Universitaire a Besançon, e il team ha utilizzato un regolo calcolatore e un calibro per registrare i cambiamenti nel seno delle donne esaminate, anno dopo anno.

I risultati hanno suggerito che portare reggiseni già dalla giovane età non aiuta affatto a supportare il seno, a ridurre il dolore alla schiena o a prevenirne la cadenza. Medicalmente, fisiologicamente e anatomicamente, il seno non guadagna benefici venendo privato della gravità, ha affermato il Professor Rouillon in un’intervista. I ricercatori credono che le donne giovani guadagnerebbero un tono e un supporto maggiore dei tessuti del seno se non usassero il reggiseno. Nello studio, le donne che hanno smesso di portarlo hanno avuto cambiamenti nell’altezza dei loro capezzoli: sette millimetri in più. Questo indumento intimo potrebbe ostacolare la circolazione e ridurre il volume del seno.

Il team di ricerca ha tuttavia raccomandato cautela nel considerare le conclusioni generali di questi studi, poiché le donne esaminate non sono rappresentative dell’intera popolazione. Il Professor Rouillon crede infatti che sarebbero necessarie ulteriori ricerche per capire i potenziali impatti, che siano positivi o negativi, dei reggiseni. Quelli ottenuti, come lui stesso ha ammesso, sono solamente dei risultati preliminari. Oltretutto, sebbene queste scoperte fossero state programmate per essere pubblicate, IFLScience è stata incapace di trovare il materiale.

Ecco perché non dovremmo portare il reggiseno secondo la scienza