Ecco i trucchi dei marine per prendere sonno velocemente

I soldati che per ragioni lavorative hanno poche ore per dormire, usano dei trucchi infallibili per dormire

I soldati rappresentano una delle categorie dove il sonno è un elemento importante, in quanto le ore a disposizione per dormire in molti casi sono poche e devono sfruttarle al meglio. Ma come fare per quelle situazioni in cui non ci riescono subito? E’ necessario addormentarsi il prima possibile per non perdere nessun minuto a disposizione e quindi entrano in gioco i trucchi per trovare il sonno in breve tempo.

Sono almeno sei i segreti sui quali si fonda la teoria del sonno perfetto, che anche i militari seguono per ottimizzare il riposo. E’ importante cercare di seguire il più possibile i consigli, perché la costanza porta buoni risultati.

Il primo segreto sta nell’esercizio costante durante la settimana, cosa che per i militari non è difficile da eseguire. Ovviamente quello loro è più estenuante di quanto la fondazione nazionale del sonno indichi sufficiente per una persona comune, ovvero almeno trenta minuti al giorno per tutta la settimana.

Il secondo punto importante è dare regolarità al proprio sonno, andando a regolarizzare gli orari, andando a dormire e svegliandosi sempre alla stessa ora. Per coloro che non hanno abitudini costanti rispetto alle ore che dedicano al sonno, meglio andare per gradi regolarizzando l’ora in cui vanno a letto e quella del risveglio, modificandole di 15 minuti per volta.

Fondamentale è non lasciare cose in sospeso da fare l’indomani mattina, questo porta la persona a tenere in mente ciò che deve ricordarsi di fare peggiorando la  qualità del sonno. Preparare tutto la sera prima sapendo già come comportarsi il giorno dopo, aiuta ad essere rilassati durante la notte.

Saper controllare e gestire ansie e pensieri è uno degli elementi essenziali, come i militari imparano a sopportare livelli di esercizio estremi. Prendere coscienza della propria forza, aiuta a trovare un sonno rilassato anche in condizioni di stress molto forte.

Fare il letto sempre tutti i giorni, prendendo coscienza di un angolo ordinato e pulito dove poi andare a coricarsi, rende la mente più incline ad un sonno di buona qualità. Per coloro che occupano cariche in cui il loro lavoro tiene seduti alla scrivania, può capitare di avere dolori costanti a schiena e arti inferiori dati dalla posizione e dall’immobilità. E’ quindi importante fare un po’ di movimento per guadagnare una qualità del sonno migliore evitando dolori che attanagliano schiena e gambe e che possono rendere difficile addormentarsi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ecco i trucchi dei marine per prendere sonno velocemente