I 5 segnali per riconoscere un donatore di energia positiva

Avete dei donatori di energia positiva nella vostra vita? Siete delle persone fortunate! Ecco come imparare a individuarle

Nel corso degli anni vi sarà capitato di imbattervi in persone in grado di emanare positività semplicemente mettendo piede in una stanza. Un semplice sorriso e di colpo il mood generale viene stravolto. Persone che si vorrebbe sempre al fianco e che, una volta salutate, non si vede l’ora di rivedere. Se una di queste è la persona con la quale avete scelto di trascorrere la vita, non fate appassire il rapporto che condividete. Se il legame condiviso è quello dell’amicizia, rinsaldatela più che potete. Dare amore, ad ogni livello, a questo tipo di persone, vuol dire mettere in cassaforte un futuro di serenità.

Esistono dei segnali alquanti chiari per distinguere un donatore d’energia positiva. Ecco le cinque caratteristiche chiave:

  1. Un animo che resta in parte bambino, è in grado di apprezzare la vita, concentrandosi generalmente sui suoi aspetti positivi. Essere vivi è una benedizione e ogni giorno deve essere onorata, consci del fatto che la vita è breve. Ciò che per alcuni è motivo di depressione, per altri è una spinta ad agire
  2. Una risata è contagiosa e sfoderarla di continuo, a dimostrazione di un animo sereno e gioioso, non può che far bene alle persone intorno. La vita non può essere presa troppo seriamente, altrimenti si corre il rischio d’essere schiacciati dal suo peso. Gettarsi in nuove avventure e ridere nel mentre, ecco la ricetta per guadagnare un bel po’ di positività
  3. Un donatore d’energia positiva sa bene quanto sia importante trattare con rispetto, gentilezza e decenza gli altri. Si tratta della sua natura e non può agire altrimenti. Inoltre offrire ad altri questo aspetto cordiale del proprio io, li spingerà a fare altrettanto verso terzi, generando una spirale di ottimismo e cordialità
  4. Quello del tempo può essere un peso alquanto gravoso, per questo i donatori d’energia positiva si concedono ampi ritagli per sé e le persone care. Il lavoro non è il centro della vita, piena di molto altro. Si vive nel presente e non in attesa di ciò che potrebbe arrivare
  5. Saper perdonare è una dote cruciale. Non tutti meritano d’essere perdonati e alcuni gesti non possono essere dimenticati. Riuscire però ad assimilare un torto e mettere da parte il proprio orgoglio è qualcosa di molto raro. Se un rapporto è prezioso non ci si arrende al primo passo falso

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I 5 segnali per riconoscere un donatore di energia positiva