Dieta con le verze per la pancia piatta: diuretica e antiossidante

Ricche di vitamine, sostanze antiossidanti e minerali importanti per la salute, le verze possono essere rese protagoniste di una dieta drenante

La dieta con le verze è un insieme di semplici consigli alimentari pensati per chi punta a sfoggiare una pancia piatta. Al centro di tutto c’è la verza, conosciuta anhe con il nome di Brassica Oleracea Sabauda. Appartenente alla famiglia delle verdure crucifere, si contraddistingue per la presenza di diverse proprietà benefiche.

Ricca d’acqua e per questo perfetta per chi vuole drenarsi (a quest’obiettivo contribuisce anche il potassio), in virtù della presenza di fibre aiuta a stimolare l’attività intestinale e, di conseguenza, a combattere il gonfiore addominale causato dalla stipsi. Quando si parla della verza è fondamentale citare anche la sua carica antiossidante. Esistono numerose testimonianze scientifiche in merito.

Tra queste è possibile ricordare uno studio condotto nel 2009 da un team di ricercatori attivi presso l’Instituto de Investigaciones Agrarias Finca La Orden – Valdesequera di Badajoz in Spagna. La ricerca in questione ha confermato la presenza, nel cavolo verza, di vitamina C, betacarotene, luteina.

I motivi per cui vale la pena seguire una dieta con le verze non finiscono certo qui! Da tenere presente, infatti, è pure la presenza di sostanze come la S-metilmetionina, basilari per proteggere l’integrità della mucosa dello stomaco.

Molto utile per chi vuole affrontare in maniera naturale gli episodi di stanchezza, l’assunzione di verza è considerata un elisir per la prevenzione dei tumori. A contribuire a questa importantissima proprietà ci pensano sostanze note con il nome di isotiocianati (la loro presenza è responsabile del sapore caratteristico delle verdure crucifere).

Un altro aspetto da rammentare quando si parla della dieta con le verze riguarda il fatto che, per sfruttare al massimo le loro proprietà, queste verdure andrebbero consumate possibilmente crude. Nessuno ovviamente vieta di cuocerle! Tra le alternative più interessanti al proposito è possibile ricordare gli involtini di verza, semplici da preparare, salutari e super versatili (possono essere riempiti con diversi ingredienti).

Tra gli altri spunti per chi vuole introdurre questa verdura nella propria dieta è possibile ricordare il mix verza e patate, contorno molto completo dal punto di vista nutrizionale, ma anche il risotto alla verza, primo piatto vegetariano semplice da preparare e altrettanto gustoso.

Concludiamo ricordando che l’assunzione della verza non è consigliata a chi soffre di colon irritabile e ipotiroidismo. In virtù della presenza di vitamina K, si può dire lo stesso per chi sta seguendo una terapia farmacologica anticoagulante. Alla luce di ciò, prima di iniziare la dieta è opportuno contattare il proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con le verze per la pancia piatta: diuretica e antiossidante