Dieta di Rosemary Conley: perdi 3 chili in 7 giorni

Basata sull'alternanza di giorni all'insegna della restrizione calorica e altri più liberi, permette di portare in tavola diversi piatti sfiziosi consigliati dalla sua ideatrice

La dieta di Rosemary Conley è un percorso alimentare che promette la perdita di circa 3 kg in una settimana.

Ideata dall’esperta di salute e autrice di best seller di cui porta il nome, è nota anche come “3 – 2 -1 diet“. Caratterizzata dall’assenza di una durata prestabilita – tutto dipende da quanti kg una persona ha intenzione di perdere – si basa sull’alternanza tra giorni in cui l’apporto energetico non deve superare le 800 calorie e altri contraddistinti invece dalla possibilità di alimentarsi senza particolari restrizioni.

Lo schema di un’ipotetica settimana può prevedere i primi 3 giorni all’insegna delle restrizioni caloriche e gli ultimi 4 più liberi per quanto riguarda l’apporto energetico quotidiano. Se il percorso alimentare si protrae per più settimane, man mano che si va avanti è possibile ridurre i giorni di restrizione calorica. L’eventuale seconda settimana può infatti prevederne solo due.

I consigli di Rosemary Conley, che attorno alla sua dieta ha creato un vero e proprio brand con tanto di sito web con testimonial, prevedono anche 20/30 minuti al giorno di esercizio fisico. Particolare è il caso delle persone in forte sovrappeso, che dovrebbero iniziare con 5 minuti circa e aumentare la durata man mano che procedono con l’allenamento.

Cosa si può mangiare di preciso nel corso di questa dieta? Nei suoi libri, che hanno venduto diverse milioni di copie, la Conley consiglia diverse ricette ipocaloriche. Un esempio è la colazione a base di salsiccia Quorn – uno dei più popolari sostituti della carne – pomodorini (circa 8) e fagioli al forno (80 grammi). Un consiglio per il pranzo prevede invece la preparazione della zuppa di carote e coriandolo, caratterizzata invece da un apporto energetico di circa 50 calorie a porzione.

La dieta di Rosemary Conley lascia spazio anche all’assunzione di pesce. A dimostrazione di ciò ci pensa la presenza, tra le ricette proposte nei libri, di quella del salmone con salsa chimichurri. In questo caso, stiamo parlando di un piatto che apporta circa 250 calorie a singola porzione.

Ricordiamo che lo schema prevede anche l’assunzione di spuntini. Tra quelli consigliati dalla Conley, è possibile includere innanzitutto la frutta – p.e. banane e fragole – e lo yogurt greco senza grassi. Questa dieta andrebbe iniziata solo dopo aver chiesto il parere del proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta di Rosemary Conley: perdi 3 chili in 7 giorni