Dieta del pesce: dimagrisci 5 chili in un mese

Con la dieta del pesce dimagrisci 5 kg in un mese e torni in forma in breve tempo, mangiando anche il fritto

Dimagrire è semplice e gustoso con la dieta del pesce. Si tratta di un regime dimagrante che consente di perdere sino a 5 kg in un mese, con risultati stupefacenti.

Il pesce è un alimento fondamentale per il nostro benessere che dovremmo consumare spesso, è infatti una fonte importante di proteine nobili, essenziali per la salute. Esse hanno il compito di regolare la produzione degli ormoni, la rigenerazione delle cellule, ma soprattutto il metabolismo.

Studi scientifici hanno dimostrato che il pesce è un ottimo alleato della dieta: contiene pochissime calorie, si digerisce facilmente e possiede un alto potere saziante. Grazie ad elevate quantità di Omega 6 e Omega 3, aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue, contrasta l’ipertensione e protegge i vasi sanguigni dall’invecchiamento. In più ha un effetto non trascurabile sulla nostra bellezza, poiché riattiva la circolazione sanguigna, regalandoci una pelle elastica e splendente.

La dieta del pesce è molto semplice da seguire: vi basterà inserire nella vostra alimentazione quotidiana questo cibo così salutare. Ricordatevi però di sceglierlo con cura per evitare errori: puntate su pesci provenienti dal Mar Mediterraneo, poiché sono meno contaminati, optate per pesce fresco e di piccola taglia. Il menù giornaliero è da 1300 kcal, con una colazione sempre uguale, un pranzo a base di carboidrati integrali e una cena che punta tutto sulle proteine nobili del pesce.

La giornata inizia con un bicchiere di acqua e limone, seguito da uno yogurt magro, cereali integrali e una tazza di tè verde che stimola il metabolismo. A pranzo gustate spaghetti integrali con zucchine, accompagnati da verdure grigliate, mentre a cena portate a tavola il sapore del mare con un’orata al cartoccio condita con aromi. Il bello della dieta del pesce è che permette di variare molto nella preparazione dei piatti, ma soprattutto consente anche di lasciarsi andare a qualche piccolo peccato di gola.

Ad esempio è possibile mangiare anche pesce fritto, rendendolo light grazie al metodo di frittura. Puntate sui calamari, che trattengono pochissimo olio durante la cottura, scegliendo la farina di riso per impanarli. Per i gamberi invece preparate la pastella usando il ghiaccio, in questo modo si innescherà uno shock termico che renderà gli alimenti croccanti senza aggiungere calorie.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta del pesce: dimagrisci 5 chili in un mese