Una dieta ricca di Omega 3 anche per chi non ama il pesce

Gli Omega 3 sono contenuti soprattutto in alcuni pesci, come trota, sgombro, salmone, pesce spada e acciughe. Ci sono però anche altri cibi in cui si trovano questi acidi grassi, essenziali per il benessere del nostro corpo, e che costituiscono una valida alternativa per chi proprio non sopporta il pesce.

Gli Omega 3 sono presenti in molti tipi di olio spremuti a freddo: di oliva, di semi di girasole, canapa e in particolare di lino. Quest’ultimo può essere consumato crudo perché altamente digeribile. Bisogna però conservarlo in frigorifero in quanto facilmente deteriorabile.

Altri alimenti consigliati sono la frutta secca, soprattutto le noci (importanti anche contro il tumore al seno), i capperi e alcune erbe aromatiche come l’origano e la menta, ma anche il basilico rosso e la salvia hispanica.

Per una dieta equilibrata è consigliato consumare almeno un cucchiaio al giorno di olio di lino, mescolandolo col condimento usuale dell’insalata, e quattro noci. Inoltre, sarebbe ideale insaporire abitualmente i piatti con delle erbe aromatiche.

Gli Omega 3 sono infatti molto importanti per ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus (per questo è importante anche il pesce azzurro), combattono l’invecchiamento (contro il quale esistono anche altri alimenti indispensabili), mantengono la pelle fresca, tengono controllato il colesterolo.

 

Una dieta ricca di Omega 3 anche per chi non ama il pesce