Dieta della mortadella, poco colesterolo e ricca di minerali

Vi sveliamo un regime alimentare basato su uno dei salumi più amati, la mortadella

Sì, lo sappiamo: sembra un sogno che diventa realtà. La mortadella è uno degli alimenti più amati dagli italiani, gustosa e saporita, ci fa subito pensare ad un alimento grasso e “proibito”.

Per tanti è uno sgarro da concedersi di nascosto soprattutto durante una dieta ipocalorica. Il segreto sta, come sempre, nella moderazione. La mortadella non è di certo un cibo da condannare o da eliminare a prescindere dalle nostre tavole. Se amiamo consumarla, il solo fatto di non concedersela aumenterà ancora di più il desiderio di mangiarla e, contemporaneamente, il rischio di esagerare con uno sgarro e una porzione taglia extra-large.

Inserire questo insaccato nella vostra dieta è quindi possibile senza troppi traumi. Sapevate che un etto di Mortadella Bologna IGP contiene solo 288 calorie ed è povera di sale? Insomma, meno di un piatto di pasta e le stesse di una qualsiasi mozzarella fior di latte che, a prima vista, ci sembra più “magra”.

In più, la mortadella ha 70 milligrammi di colesterolo ogni 100 grammi di prodotto, esattamente come la carne bianca da sempre protagonista nelle nostre diete. Quante volte vi siete sentite dire di inserire il pollo o il tacchino nella vostra dieta? Bene, la mortadella ha gli stessi valori di colesterolo.

Dal punto di vista nutrizionale la mortadella è ricca di vitamina B1 e B2 e di proteine nobili. Inoltre, è ricca di sodio, potassio, fosforo, ferro e zinco. Un vero e proprio alimento completo, saziante, soddisfacente e un piacere non troppo peccaminoso da concedersi, con moderazione, in un regime alimentare bilanciato.

Il nostro consiglio è quello di scegliere sempre una mortadella di ottima qualità, IGP di Bologna per non rischiare di ingerire polifosfati. Quali sono gli ingredienti di una mortadella fatta ad hoc? Semplice: carne di puro suino italiano, spezie e aromi naturali.

Da sempre i dietologi e nutrizionisti mettono al bando tutti i salumi ad eccezione della bresaola, da consumare rigorosamente scondita. La possibilità di mangiare senza rimorsi la mortadella è una notizia che renderà felici i più golosi di questo salume appagante e, al tempo stesso, completo.

Ora chiudete gli occhi e immaginate di addentare un bel panino con la mortadella, il non plus ultra della goduria alimentare. Cosa volete di più dalla vita?

Dieta della mortadella, poco colesterolo e ricca di minerali