Dieta mediterranea: allunga la vita ma solo con questi cibi

La dieta mediterranea allunga la vita, ma perché sia efficace dovete consumare questi alimenti

La dieta mediterranea allunga la vita, ma è importante, perché sia benefica, consumare i cibi giusti.

Lo svelano gli esperi che hanno preso parte all’ultima edizione dell’ExpoSalus and Nutrition a Roma. Secondo i professionisti del settore c’è una grande difficoltà nel reperire gli alimenti che fanno parte della dieta mediterranea. Sono poche infatti per persone che sanno davvero quali sono i cibi chiave di questo regime alimentare divenuto, grazie ai suoi innumerevoli benefici, Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità Unesco.

“Il problema non è tanto il costo di proporre un menù con prodotti della dieta mediterranea, quanto quello della reperibilità e della logistica – ha spiegato all’Ansa la chef Cristina Bowerman -. Il modello da seguire deve essere quello dello chef di campagna che ha naturalmente più facilità a recuperare gli ingredienti avendoli praticamente sul posto, ma allo stesso tempo bisogna mettere in condizione anche lo chef delle grandi città con piattaforme logistiche e magari attuando una liberalizzazione dei farmer’s market, pensando a possibili sgravi fiscali”.

“Il messaggio della dieta mediterranea è stato svuotato di contenuti – ha aggiunto Giuseppe Scapagnini, biochimico dell’Università degli studi del Molise -, legando il concetto soprattutto al marketing e trascurando i valori nutrizionali degli alimenti, dimenticando inoltre di evidenziarli con maggiore attenzione nelle etichette dei prodotti alimentari”.

La dieta mediterranea non solo consente di perdere peso senza rinunciare al gusto, ma fa anche bene alla salute, migliorando i livelli di colesterolo, tenendo sotto controllo la pressione e contrastando l’insorgenza di numerose patologie, fra cui i tumori. Le caratteristiche di questo regime alimentare così famoso però sono sconosciute alla maggior parte delle persone.

Questa dieta presenta un menù ampio ed eterogeneo, costruito seguendo una piramide alimentare. Alla base di essa troviamo l’acqua, che deve essere consumata tutti i giorni (almeno due litri), sono importanti anche i cereali, come pane, pasta e riso sempre in forma integrale.

Salendo attraverso la piramide ci sono la verdura e la frutta di stagione e proveniente dal proprio territorio. Le porzioni di ortaggi e frutta ogni giorno devono essere almeno cinque, condite con olio extravergine d’oliva. Infine troviamo la carne bianca, il pesce, le uova, i formaggi e il latte, che vanno consumati due volte a settimana. Al vertice della piramide si trovano la carne rossa e i dolci con zuccheri raffinati, da mangiare raramente.

Dieta mediterranea: allunga la vita ma solo con questi cibi