Dieta: per dimagrire vietato saltare i pasti

Per ottenere un buon risultato da una dieta occorre seguire una regola base: non saltare mai i pasti. Lasciar passare troppo tempo senza mangiare non è indicato per ottenere buoni risultati da una dieta, perché col passare del tempo, tra un pasto e l’altro cala il bisogno "fisico" di zuccheri e sale inevitabilmente l’appetito. E’ più facile quindi cedere alle tentazioni e disobbedire ai dettami del dietologo.

Saltare i pasti o seguire regimi dietetici "da fame" è controproducente ai fini di una dieta dimagrante. Si rischia di mettere a repentaglio gli sforzi fatti e le rinunce. Meglio mangiare spesso per mantenere inalterato il livello di zucchero nel sangue. L’insufficienza di glucosio infatti attiva un sistema di allerta che parte dall’ipotalamo e scatena il desiderio di cibo.

I ricercatori, che hanno seguito il fenomeno, e pubblicato lo studio sul "Journal of Clinical Investigation", sostengono la tesi secondo cui conviene mangiare regolarmente ai pasti, fare degli spuntini leggeri, magari a base di frutta fresca, e non abbassare i livelli di glucosio, così da non innescare la fame incontrollata. Una dieta ben fatta è organizzata con pasti principali e spuntini spezzafame, così da ottenere risultati soddisfacenti senza subire gli sbalzi della fame.

Dieta: per dimagrire vietato saltare i pasti