Dieta detox con clorella, l’alga antiossidante che tiene a bada il colesterolo

La clorella è un'alga ricchissima di sostanze nutritive: ecco perché non dovrebbe mancare nella nostra dieta

Le alghe compaiono sempre più spesso nella dieta occidentale, in quanto considerate dei superfood: con questo termine vengono indicati quegli alimenti che, per le loro proprietà nutrizionali, apportano una gran quantità di sostanze fondamentali per la nostra salute. E tra le tante alghe benefiche per l’organismo, spicca la clorella.

Il suo profilo nutrizionale è ricchissimo: questo tipo di alga verde è un’ottima fonte di proteine, e contenendo tutti e nove gli amminoacidi essenziali è l’ideale per chi adotta una dieta vegetariana, la quale potrebbe altrimenti essere carente proprio dal punto di vista proteico. Sono inoltre molti altri i nutrienti che fanno della clorella un perfetto integratore alimentare. Infatti, non essendo digeribile dal nostro stomaco a causa della sua parete cellulare, si può assumere come supplemento nella nostra dieta sotto forma di capsule, polvere o estratto.

Ricca di antiossidanti, la clorella svolge un importante ruolo nel contrastare la formazione dei radicali liberi e nel combattere l’invecchiamento cellulare. L’assunzione di sostanze quali beta-carotene, clorofilla, luteina e licopene è correlata, come rivela uno studio pubblicato su Marine Drugs, ad una diminuzione del rischio di sviluppare malattie croniche come il diabete di tipo 2.

Gli antiossidanti agiscono anche a livello cardiovascolare: un interessante esperimento, i cui risultati sono stati condivisi sul Nutrition Journal, ha mostrato come un’integrazione di questa alga possa ridurre i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue. Nel proteggere il cuore collaborano anche altre sostanze contenute nella clorella, in particolare le fibre, l’arginina e il potassio.

Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition ha evidenziato una ridotta pressione del sangue e una minor rigidità delle arterie in chi assume quotidianamente un integratore a base di clorella. Altre ricerche hanno scoperto un possibile collegamento tra il consumo di questa alga e una riduzione degli zuccheri nel sangue, tuttavia le evidenze non sono ancora sufficienti.

Uno dei benefici più interessanti della clorella è il suo potere disintossicante: secondo alcuni esperimenti svolti sugli animali, come quello pubblicato sull’International Immunopharmacology, può contribuire a ridurre la tossicità dei metalli pesanti presenti nel nostro organismo e ad eliminare le tossine.

Infine, la clorella potrebbe avere un ruolo nello sviluppo delle difese naturali del nostro organismo. Sebbene i risultati siano contrastanti e non sufficienti per dimostrare questa affermazione, alcuni studi hanno rilevato un aumento della risposta immunitaria in chi aveva assunto questo integratore.

Prima di assumere un integratore a base di clorella, è bene consultare il proprio medico curante. Potrebbero infatti insorgere effetti collaterali quali nausea e fastidi addominali, oltre a possibili interazioni con farmaci che vengono assunti quotidianamente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta detox con clorella, l’alga antiossidante che tiene a bada il c...