Dieta dello yogurt, sgonfi la pancia e ti depuri

Questo alimento, tanto versatile quanto gustoso, può rivelarsi un alleato prezioso della perdita di peso

Prodotto lattiero-caseario estremamente versatile – può essere reso protagonista della colazione ma anche gustato in occasione dello spuntino – lo yogurt è associato a diversi benefici. Sono numerose le diete che lo vedono al centro. Tra queste, è possibile citare il regime alimentare elaborato dalla nutrizionista di Los Angeles Ana Luque.

L’esperta in questione, autrice del libro Yogurt Diet, sottolinea che, grazie ai probiotici, lo yogurt rappresenta un ausilio di grande efficacia per chi vuole perdere peso, ma anche combattere con ‘armi’ naturali il reflusso gastrico e la sindrome dell’intestino irritabile.

La dieta dello yogurt da lei elaborata ha una durata di 5 settimane e prevede il consumo di diverse porzioni quotidiane di questo alimento. Secondo la Dottoressa Luque, il regime alimentare in questione avrebbe un’efficacia disintossicante. Afferma altresì che le sarebbe stato utile per superare l’intolleranza al lattosio, condizione che può provocare, tra i vari effetti, anche un fastidioso gonfiore addominale.

Le discussioni scientifiche in merito all’effettiva efficacia di questa dieta sono ancora aperte. Di certo c’è che, quando si parla dello yogurt, si inquadra un vero e proprio toccasana per la salute e un alleato della forma fisica! Sono numerose le prove scientifiche in merito e alcune di queste si focalizzano sul calcio.

Quando si pensa ai benefici di questo minerale, la prima cosa che viene in mente è il contributo, importantissimo, alla buona crescita delle ossa. Il suo ruolo va ben oltre! Sono infatti diversi gli studi – tra i quali è possibile citare un lavoro di ricerca pubblicato nel 2019 e condotto da un’equipe attiva presso la South China Agricultural University – che hanno portato alla luce gli effetti positivi della supplementazione di calcio sulla riduzione del peso corporeo e del tessuto adiposo negli animali.

Per quel che concerne invece l’influenza delle proteine, è importante soffermarsi sul contributo che danno alla riduzione dei livelli di grelina, l’ormone che induce l’appetito. Da non trascurare è poi il ruolo dei probiotici e in particolare dei lactobacilli che, come dimostrato da uno studio condotto presso la McGill University di Montreal e pubblicato nel 2013 sulla rivista Journal of Functional Food, modificano la flora intestinale comportando cambiamenti nell’omeostasi dei lipidi.

Per sfruttare al massimo i benefici dello yogurt, è opportuno introdurlo in maniera intelligente nella dieta. Ciò significa innanzitutto evitare quelli con zuccheri aggiunti e consumarlo assieme a frutta secca o semi oleosi, in modo da integrare nutrienti come i grassi buoni e le fibre. Prima di iniziare ad assumerlo, è chiaramente opportuno chiedere consiglio al proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta dello yogurt, sgonfi la pancia e ti depuri