Dieta contro la dissenteria: cibi ammessi e proibiti

La dissenteria si combatte prima di tutto a tavola: ecco la dieta giusta per stare meglio, con i cibi ammessi e quelli proibiti

Fra i sintomi dell’influenza intestinale c’è la dissenteria, un problema che colpisce, sia d’estate che d’inverno, moltissime persone.

Come dobbiamo comportarci quando siamo costretti a correre al bagno tre o quattro volte al giorno? Per prima cosa è importante contattare il proprio medico curante, in seguito sarà necessario seguire la dieta giusta. Quando si soffre di dissenteria infatti esistono dei cibi che sono ammessi a tavola e altri che sono severamente proibiti.

Innanzitutto è fondamentale sapere che la dissenteria comporta un’ingente perdita di sali minerali e liquidi da parte dell’organismo, che devono essere reintegrati per ritrovare l’energia. Per questo quando si presentano i primi segnali della diarrea cercate di bere molta acqua, ma anche tè, tisane, spremuta, centrifugate. A tavola non fate mancare mai il brodo, un vero concentrato di salute e un alimento-medicina, utile contro i malanni di stagione.

Per placare le fitte all’intestino e rilassare i muscoli preparatevi una camomilla, accompagnata dal succo di un limone, che ha un effetto astringente. Cosa mangiare? Lasciate da parte i cibi integrali, troppo conditi o speziati, preferendo preparazioni semplici a base di riso, pane, pasta o patate. No anche alla caffeina, che aumenta la motilità intestinale e all’alcol, che potrebbe aggravare l’infiammazione. Fate attenzione pure ai latticini che, se assunti quando si soffre di dissenteria, possono peggiorare il problema. Fa eccezione il parmigiano, che rappresenta una buona fonte di sali minerali e proteine.

Infine limitate le verdure crude e quelle più ricche di fibre, che aumentano la motilità intestinale, con ovvie conseguenze. A pranzo optate per il classico riso in bianco, condito con un filo d’olio oppure qualche patata bollita, mentre a cena puntate su pollo al vapore accompagnato da carote. Come spuntino preferite la frutta, in particolare banane e mele, oppure le fette biscottate con una tazza di camomilla calda.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta contro la dissenteria: cibi ammessi e proibiti