Dieta con pompelmo, controlli l’appetito e perdi peso

Ipocalorico e ricco di fibre, questo agrume è un prezioso alleato della forma fisica

Aggiungere il pompelmo alla propria dieta può rivelarsi un’ottima idea per controllare la fame e perdere peso. Per il primo dei due benefici, bisogna dire grazie all’importante contenuto di fibre, nutrienti che aiutano a ottimizzare il livello di sazietà.

Di riflesso, aumentare l’apporto di fibre può rappresentare una valida alternativa per perdere peso. La scienza si è più volte soffermata su questo aspetto. Tra i tanti lavori di ricerca che sono stati effettuati è possibile citare una recensione pubblicata nel 2005, che ha visto impegnata un’equipe attiva presso l’Università del Minnesota.

Il team sopra citato si è mosso con l’obiettivo di fornire un aggiornamento degli studi più recenti – al tempo – in merito all’assunzione di fibra alimentare e al suo rapporto con il peso. A seguito della revisione di diversi studi sull’argomento, è stato confermato un forte supporto epidemiologico relativo all’assunzione di fibre come opzione per prevenire l’obesità.

Quando si parla delle ripercussioni del pompelmo sul peso corporeo, è doveroso rammentare che questo frutto è contraddistinto da un importante contenuto di acqua e da poche calorie. Come evidenziato da diversi studi scientifici – tra i quali è possibile rammentare un lavoro di ricerca congiunto condotto tra Germania e Polonia e pubblicato nel 2016 – gli alimenti con questa peculiarità e a bassa densità energetica sono associati a una diminuzione del peso corporeo nei soggetti obesi.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a elencare i benefici di questo agrume nella dieta! In questo novero è possibile includere la capacità del pompelmo di prevenire la resistenza all’insulina, un fattore di rischio importante per il diabete.

Da citare sono anche le proprietà salutari che riguardano il cuore. Confermate da diverse riprove scientifiche, sono dovute alla presenza di diversi nutrienti. Tra questi, è possibile includere il potassio, minerale cruciale per il mantenimento della regolarità pressoria e, di conseguenza, per la salute cardiovascolare (l’assunzione di mezzo pompelmo garantisce il 5% della RDA di questo nutriente).

Ottima fonte di antiossidanti – dalla vitamina C al licopene – il pompelmo ha anche il vantaggio di essere versatile in cucina. Può essere aggiunto alla dieta in diversi modi. Qualche esempio? L’integrazione alle insalate miste o l’utilizzo come ingrediente di gustosi frullati. Prima di iniziare ad assumerlo, è opportuno chiedere consiglio al proprio medico di fiducia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con pompelmo, controlli l’appetito e perdi peso