La dieta anti-caldo: i cibi per combattere l’afa e non ingrassare

Come trasformare la tavola nel nostro miglior alleato contro il caldo estivo

Come sempre, ci si ritrova ad attendere un anno intero il bel tempo, per poi ritrovarsi, dopo un mese di temperature altissime, a fare la danza della pioggia per poter vedere qualche gocciolina, nella speranza che l’afa faccia un passo indietro. Se nulla possiamo contro il meteo, a meno che non ci si sia davvero specializzati nelle danze propiziatrici per la pioggia, è possibile di certo agire sul nostro organismo, rendendo la digestione più rapida e leggera. In poche parole la tavola può essere nostra amica in questo periodo dell’anno, e con il giusto menù si potrà soffrire un po’ di meno il caldo.

Esistono dei piatti che d’estate dovrebbero essere banditi. In questa stagione si deve necessariamente puntare su cibi leggeri e nutrienti, considerando la necessità del nostro organismo di proteine e acqua. Per contrastare l’afa si consiglia di consumare molta insalata a pranzo e cena, così come le giuste porzioni di pasta fredda (senza appesantirsi troppo), pesce, carni magre, passati di legumi e frutta di stagione, ricca di acqua e carotenoidi, importanti per la protezione della pelle, data la ricorrente esposizione al sole. A tutto questo, tra colazione e spuntini giornalieri, possiamo aggiungere yogurt, frullati e macedonie.

Per contrastare il caldo invece esistono dei cibi ideali, che non dovrebbero mai mancare in cucina. La zucchina è la regina dell’estate, con il suo basso valore calorico e la sua composizione (95% d’acqua). È inoltre ricca di vitamine e favorisce l’abbronzatura. Ricco d’acqua anche il cetriolo, che contiene aminoacidi e sali minerali come calcio, fosforo, sodio e potassio. Una tisana alla menta sarebbe l’ideale per contrastare eventuali disturbi digestivi, mentre il melone batte ogni altro frutto. Rinfresca e idrata, con una composizione d’acqua al 90%. Vitamina A e C al suo interno, così come fosforo e calcio, senza dimenticare il potassio, che ha effetti benefici per la circolazione e la pressione. La lista è alquanto lunga e, tra i frutti, è possibile alternare anche pesche e angurie. Per quanto riguarda la carne invece precedenza al pollo e per il pesce è preferibile la sogliola.

Occorre ricordare però che in questo periodo il nostro corpo ha tremendamente bisogno di liquidi. Di conseguenza si dovrebbero consumare almeno due litri d’acqua al giorno, evitando il più possibile bibite zuccherate e gassate.

La dieta anti-caldo: i cibi per combattere l’afa e non ingr...