Dieta dei 7 ormoni, perdi peso e tossine in tre settimane

Elaborata dalla ginecologa statunitense Sara Gottfried, questa dieta permette di dimagrire e riattivare il metabolismo riequilibrando l'assetto ormonale

La dieta dei 7 ormoni è un percorso alimentare che permette di perdere peso, di riattivare il metabolismo e di disintossicare l’organismo in circa tre settimane.

Il regime in questione, elaborato dalla Dottoressa Sara Gottfried, è stato illustrato efficacemente nel libro La dieta dei 7 ormoni, pubblicato in Italia dalla casa editrice Sperling & Kupfer. La Gottfried ha sperimentato i principi della dieta prima di tutto su se stessa, riuscendo a perdere diversi kg e a mantenere il risultato raggiunto dopo un periodo di forte stress lavorativo e di avvicinamento allo stato di burnout.

A seguito di questa esperienza ha elaborato una teoria che vede come principali responsabili dell’acquisizione di peso alcuni ormoni. Quali di preciso? L’insulina, la leptina, gli estrogeni, l’ormone della crescita, il testosterone, l’ormone tiroideo, il cortisolo. Secondo gli studi della Dottoressa Gottfried, per perdere peso è necessario lavorare per ristabilire un equilibrio ottimale dal punto di vista ormonale, così da dare modo al corpo di bruciare calorie in maniera efficace.

Per concretizzare il suddetto equilibrio, la Gottfried consiglia di eliminare per un determinato lasso di tempo alcuni alimenti. Nel caso specifico dell’insulina, è raccomandata l’eliminazione temporanea degli zuccheri, mentre per riequilibrare la leptina e gli ormoni tiroidei si consiglia di sospendere per tre giorni il consumo di cereali. Proseguendo con gli altri ormoni, si ricorda che per resettare gli effetti degli estrogeni è importante evitare, sempre per tre giorni, l’assunzione di alcol e carne. Cosa dire invece dell’ormone della crescita? Che per migliorarne l’efficienza è opportuno escludere per tre giorni dalla dieta i latticini.

Grazie a questa dieta è possibile diminuire notevolmente il carico di tossine presenti nel corpo. Lo schema consiglia infatti tre giorni all’insegna dell’eliminazione di cibi confezionati, fritture e alimenti ricchi di zuccheri raffinati. Con questo approccio, secondo le teorie della Gottfried è possibile resettare l’azione del testosterone. Rammentiamo infine che per equilibrare l’azione del cortisolo è raccomandata la sospensione della caffeina per tre giorni.

Per ottenere risultati è opportuno dedicarsi a tutte le fasi di eliminazione appena ricordate. Una volta completato il ciclo è possibile reintrodurre gradualmente i vari alimenti. La Dottoressa Gottfried suggerisce di fare molta attenzione alle reazioni del corpo, come per esempio l’eventuale insorgenza di gonfiore addominale e il desiderio di zuccheri.

Concludiamo presentando l’ipotetico menu di chi segue la dieta dei 7 ormoni. La giornata può partire portando in tavola una tazza di tè verde, un’omelette preparata con 3 uova, circa 70 grammi di asparagi e circa un etto di spinaci tritati da condire con olio di cocco. A pranzo va benissimo un frullato detox preparato con latte di mandorle accompagnato da 70 grammi di cavolo tritato. A questi alimenti è possibile aggiungere 180 grammi di peperone e circa 30 grammi di anacardi crudi.

Per la cena ci si può invece orientare verso una fetta di salmone, ottima fonte di grassi buoni, da accompagnare con circa 150 grammi di broccoli. Si può integrare il tutto con un’insalata mista condita con un paio di cucchiai di olio extra vergine. Prima di iniziare questa dieta è fondamentale chiedere consiglio al proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta dei 7 ormoni, perdi peso e tossine in tre settimane