Dieta, le 5 regole d’oro per dimagrire

Con l'arrivo dell'estate, il primo obiettivo è quello di perdere i chili di troppo dell'inverno. Ecco le regole da seguire

Quando arriva l’estate, il primo obiettivo che ci prefiggiamo è quello di perdere i chili di troppo, smaltendo le rotondità che abbiamo accumulato durante l’inverno.

Con l’arrivo della bella stagione, iniziano a circolare diete che promettono miracoli e a volte anche potenzialmente dannose, che invitano a mangiare solo frutta o insalata o che eliminano tutti i cardoidrati. Il fascino principale di queste diete è dato dal fatto che portano a predere molti chili non appena si cominciano, dando l’impressione di essere facili e veloci. La verità è che spesso diete di questo genere fanno perdere molti liquidi in eccesso, ma non intaccano la massa grassa e una volta che si ritorna a mangiare con un regime alimentare classico, si riprendono tutti i chili persi, spesso con gli interessi.

Se però ascoltiamo i nutrizionisti, dimagrire in modo efficace richiede tempo e pazienza: solo così la bilancia non risalirà e sarà possibile mantenere la linea ritrovata nel tempo. Secondo gli esperti basta seguire queste 5 regole d’oro semplici per dimagrire:

  • Mangiare alimenti ricchi di fibre

Gli alimenti maggiormente ricchi di fibre aiutano a sentirsi sazi prima, oltre ad essere spesso ricchi di vitamine, sali minerali e a far bene all’intestino. Tra questi, ci sono frutta e verdura, pane integrale, riso integrale, fagioli, piselli, lenticchie e avena;

  • Fare cinque pasti al giorno

I nutrizionisti consigliano di non limitarsi a mangiare a colazione, pranzo e cena, ma di inserire anche piccoli spuntini spezzafame a metà mattina e metà pomeriggio. In questo modo si evita di arrivare al pranzo e alla cena avendo accumulato troppa fame e non si appesantirà la digestione con quantità eccessive di cibo.

  • Mangiare regolarmente e non fuori dai pasti

Uno dei maggiori nemici della linea è il mangiare fuori pasto: un assaggio qui, uno stuzzichino là e le calorie aumentano, senza però renderci sazi e soprattutto facendoci mangiare cibo non troppo salutare. Spesso infatti gli stuzzichini sono costituiti da patatine, aperitivi, pane, focaccia o pizza, che aggiungono carboidrati non utili alla nostra alimentazione.

  • Cucinare in modo naturale

Per cucinare carne, pesce e verdure prediligi metodi naturali e privi di condimenti come la piastra, il vapore o al forno. In questo modo dimezzerai i grassi inutili quotidiani senza rinunciare al gusto. Inoltre condisci con le spezie, per insaporire i tuoi piatti: curry, curcuma, peperoncino, sono solo alcuni esempi di spezie buone e salutari.

  • Utilizzare ingredienti a basso contenuto di sale

Anzichè utilizzare i grassi del condimento classici come olio e burro, è bene abituarsi a cucinare con ingredienti più salutari, come acqua o brodo vegetale, vino, salsa di pomodoro ed erbe aromatiche come basilico, timo, origano, rosmarino. Ci guadagneremo in gusto e salute.

Dieta, le 5 regole d’oro per dimagrire