Dieta delle 5 porzioni, perdi 3 chili in una settimana

Come perdere tre chili in una settimana aggiungendo frutta e verdura alle proprie abitudini alimentari quotidiane

L’effetto benefico di frutta e verdura è noto e, con la dieta delle cinque porzioni, sarà possibile sfruttarlo al massimo.

Gennaio è notoriamente il mese delle diete. Si va a caccia di soluzioni che possano fare al proprio caso, che non richiedano sacrifici immani o facciano promesse inverosimili. In equilibrio tra questi due estremi si pone la dieta delle 5 porzioni, con riferimento a cinque piatti giornalieri di frutta e verdura.

Una dieta che richiede un’accurata scelta degli alimenti, al fine di non ritrovarsi al termine della settimana quasi disgusti dalle ripetitive porzioni assunte. Il programma da seguire non impone inoltre l’addio a proteine e carboidrati. Sarà però fondamentale inserire nella propria tabella alimentare vegetali e frutta a colazione e nei due spuntini previsti a metà mattinata e metà pomeriggio.

Una modifica delle proprie abitudini che consentirà di aumentare il quantitativo di vitamine e sali minerali. Questo è soltanto uno dei vantaggi previsti con tale dieta, al quale si aggiungono un rinforzo al sistema immunitario, pressione arteriosa più regolare e un’alta protezione contro le malattie cardiovascolari.

Come in tutte le diete è però necessario seguire delle linee guida, consumando frutta fresca e di stagione, evitando i succhi commerciali, ricchi di zuccheri, ai quali sono di gran lunga preferibili le spremute (che è possibile anche acquistare al supermercato). Per quanto possano essere comode, le insalate già lavate e confezionate garantiscono un minore apporto di vitamine e sali minerali. Sempre meglio dunque portare in tavola verdure fresche, anche se ciò richiede uno sforzo in più.

È importante inoltre stilare un programma giornaliero ben preciso, da ripetere e mescolare a piacimento, garantendosi 3 kg persi in una settimana.

Giorno 1:

  • Colazione: yogurt magro con frutto di stagione e cereali. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Spuntino: spremuta fresca e fetta d’ananas fresco
  • Pranzo: 60 grammi di spaghetti integrali con pomodorini freschi e un cucchiaio d’olio d’oliva. 200 grammi di insalata di stagione con un cucchiaino d’olio
  • Spuntino: verdura fresca o un centrifugato di sedano o carote. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Cena: 150 grammi di orata al forno o altro pesce magro, con 200 grammi di broccoli al vapore e 2 cucchiaini d’olio

Giorno 2:

  • Colazione: latte scremato, 30 grammi di cereali e un kiwi. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Spuntino: una mela o due fette d’ananas fresca
  • Pranzo: 120 grammi di pezzo di tacchino ai ferri con 200 grammi d’insalata di carote, pomodori, sedani o altro, condita da due cucchiaini d’olio
  • Spuntino: centrifuga di verdure fresche. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Cena: minestrone di legumi e verdure con 100 grammi di zucca al forno, 200 grammi di finocchi gratinati con un cucchiaino di parmigiano e due cucchiaini d’olio

Giorno 3:

  • Colazione: spremuta di agrumi freschi e 2 fette biscottate integrali con marmellata. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Spuntino: frullato di frutta fresca e mezzo bicchiere di latte scremato
  • Pranzo: 60 grammi di riso integrale con rotelle di zucchine, 200 grammi di pomodori in insalata e due cucchiaini d’olio
  • Spuntino: centrifugato di verdure fresche. The e caffè dovranno essere non zuccherati
  • Cena: 100 grammi di fiocchi di latte magri con 200 grammi di spinaci in agrodolce, passati in padella. Due cucchiaini d’olio e uno di parmigiano per condire

Dieta delle 5 porzioni, perdi 3 chili in una settimana