Diabete, come tenerlo a bada con l’alloro

L'alloro è un ottimo rimedio naturale per tenere a bada il diabete. Scopriamo come assumerlo e le sue numerose proprietà

L’alloro è un ottimo rimedio naturale per tenere a bada il diabete e prendersi cura della propria salute.

Profumato e perfetta per preparare tante ricette, questa erba aromatica da secoli viene utilizzata non solo in cucina, ma anche per curare moltissime patologie. Le foglie d’alloro d’altronde sono ricche di sostanze nutritive: al loro interno troviamo vitamina C e A, acido folico e minerali essenziali come selenio, rame, magnesio, zinco, ferro, potassio e calcio.

Questi principi attivi rendono l’alloro un alleato del benessere, ideale anche contro il diabete. Studi scientifici hanno dimostrato che queste magiche foglie sono ottime per tenere sotto controllo il livello di glucosio nel sangue nei soggetti affetti da diabete di tipo 2. Gli antiossidanti infatti agiscono direttamente sulla produzione dell’insulina, regolandola.

Le proprietà dell’alloro però non si fermano qui. Questa pianta è ottima pure per controllare il colesterolo e i trigliceridi, favorendo la salute del cuore e permettendoci di prevenire malattie mortali come l’ictus e l’infarto. Grazie ai flavonoidi, le foglie d’alloro vengono consigliate anche a chi soffre di pressione alta e per aumentare le difese immunitarie.

Alcuni principi attivi contenuti nelle foglie di alloro possono migliorare le prestazioni cardiache e aiutare a prevenire ictus e infarti. I flavonoidi di cui è ricca la pianta aiutano poi a normalizzare la pressione nei pazienti ipertesi. L’alloro viene utilizzato anche per contrastare stitichezza e diarrea, mantenendo sano l’intestino, contrastare dolori e crampi mestruali, favorire il riposo notturno e il benessere di denti e reni.

In passato era considerato un potente antidolorifico e ancora oggi è un valido alleato contro tosse, influenza e febbre. Come assumerlo? Per tenere sotto controllo il diabete fate bollire qualche foglia d’alloro nell’acqua, poi raffreddate e bevete prima dei pasti, almeno due volte al giorno. In alternativa potete assumere le foglie in polvere per almeno un mese oppure preparare un infuso tiepido fa gustare la mattina, prima di iniziare la giornata.

Diabete, come tenerlo a bada con l’alloro