Depressione e insonnia, combatterle con la griffonia

La griffonia è una pianta che aiuta a sconfiggere depressione, insonnia e fame nervosa, ma presenta anche degli effetti collaterali

La griffonia è un ottimo rimedio naturale per combattere depressione e insonnia.

Si tratta di una pianta che fa parte della famiglia delle Leguminosae e che, se assunta nelle giuste dosi, aiuta ad aumentare i livelli di serotonina nel nostro corpo, migliorando l’umore e contrastando diverse patologie.

I semi di questa pianta miracolosa infatti contengono una sostanza denominata 5-idrossi-triptofano (5-HTP),  precursore della serotonina, ormone del benessere che svolge alcune importante funzioni nell’organismo, fra cui la regolazione del sonno, dell’umore e dell’appetito. Il corpo umano non è in grado di produrre da solo la serotonina, che può essere assunta esclusivamente tramite l’alimentazione, per poi essere sintetizzata a partire dal triptofano, aminoacido contenuto in alcuni cibi.

L’assunzione di griffonia può aiutare ad incrementare i livelli di serotonina, con grandi benefici per tutto il corpo. Non a caso questa pianta viene indicata come un ottimo antidepressivo naturale per trattare la depressione moderata o lieve, ridurre gli stati d’ansia, l’insonnia e le depressioni stagionali. Inoltre regolarizza il ritmo circardiano, ossia il ciclo sonno-veglia.

Nel corso degli anni la griffonia si è rivelata molto utile anche per tenere sotto controllo la fame nervosa, aiutando a perdere peso grazie alla riduzione di carboidrati e zuccheri.

Come si assume la griffonia? Si può acquistare nei negozi specializzati sotto forma di estratto secco o in capsule e va assunta due volte al giorno lontano dai pasti. In passato questo rimedio naturale è stato messo spesso sotto accusa per via dei suoi effetti collaterali, che in alcuni casi si sono rivelati anche gravi. In realtà però nella maggior parte dei soggetti causa solamente bruciore di stomaco, nausea oppure meteorismo.

Prima di assumere questo integratore è importante consultare il proprio medico, inoltre il consumo viene sconsigliato in caso di allattamento e di gravidanza. L’alto contenuto di caffeina nei semi della griffonia rendono questo rimedio naturale sconsigliato anche per chi soffre di intolleranze ed emicrania frequente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Depressione e insonnia, combatterle con la griffonia