Dalla passione per lo sport ad una vera patologia: la vigoressia

Lo sport fa bene se fatto con il giusto peso e la giusta mentalità, quando però diventa una "droga" irrefrenabile, si può essere affetti da vigoressia. Cos'è e come si riconosce

Da anni l’unico problema legato al rapporto conflittuale con il proprio corpo, di cui si parla in ogni dove è quello dell’ anoressia . Pochi invece sanno che la ricerca irrefrenabile della tonicità e della bellezza del corpo arrivando a esagerate ostentazioni, può nascondere un problema che si chiama vigoressia.
Non è un modo di dire, ma siamo di fronte ad una vera patologia, un problema da curare come altri tipi di disturbi legati alla visione travisata del proprio corpo. Le persone che vengono colpite ogni anno da questo problema sono un numero sempre crescente, senza che le stesse sappiano di esserne affette.

Infatti per molti la ricerca del fitness ad ogni costo o del muscolo imponente, è segno di vigore fisico e salute. In realtà in molte di queste situazioni è presente la patologia.
Le vittime che la scienza medica indica tra le persone colpite non sono minori a quelle per l’anoressia, il fatto è che tale problema non è abbastanza conosciuto e spesso sottovalutato, ma le conseguenze possono essere notevolmente gravi, soprattutto a livello emotivo e sociale.
Secondo gli esperti dietro alla vigoressia , vi è una evidente forma di insicurezza personale che porta all’ostentazione del proprio corpo e del benessere fisico.

La vigoressia è considerata un assoluto disordine clinico, che può condurre a una serie di eventi distruttivi nelle persone che ne sono affette:
elevati sbalzi d’umore e disturbi della personalità, che possono anche condurre la persona a gesti estremi come il suicidio.
Un completo isolamento e mancanza di rapporti sociali, con compromissione della vita di coppia e successiva solitudine e depressione. In alcuni casi sono stati riscontrati problemi a tenere una serena vita sessuale con il proprio partner.
Per molti ancora questa patologia non esiste, chi pratica sport in eccesso non lo ritiene un problema ma una necessità costante, perché più vedono crescere il proprio corpo, e più si sentono bene.

Il problema sta proprio qua, gli scienziati che da oltre 20 anni studiano il problema dicono che il primo passo da fare per risolvere tale malattia è saper individuare la vigoressia quando ne siamo affetti.
Cercare in tutti modi di negare di averla è il primo sintomo di qualcosa che non va.
Da quando la mania per il fitness è diventata più diffusa è aumentata l’attenzione intorno a questo disturbo patologico e soprattutto è aumentato il numero di chi ne è affetto.
Ci sono molti sistemi a cui attingere per risolvere il problema, ed esperti che possono aiutare le persone affette da vigoressia, ad uscirne senza ripercussioni psicologiche .

Immagini: Depositphotos

Dalla passione per lo sport ad una vera patologia: la vigoressia