Cosa significa essere metereopatico: un disturbo molto diffuso ma poco conosciuto

Se sei metereopatico non ami i cambiamenti di clima, soprattutto quelli della stagione invernale che ti portano ad avvertire mal di testa, stanchezza e apatia

Cosa vuol dire essere meteoropatico? La meteoropatia è un disturbo che colpisce moltissime persone. In genere un meteoropatico tende a manifestare alcuni sintomi tipici, soprattutto durante l’inverno, ma spesso anche in autunno o ai cambi di stagione. Tipicamente i meteoropatici tendono a manifestare apatia, mal di testa, desiderio costante di dormire. Questo disturbo si manifesta quando all’aperto il clima è grigio e freddo e spesso viene anche chiamato depressione invernale.

I medici distinguono tre diversi tipi di meteoropatia: la prima causa mal di testa, difficoltà di concentrazione, insonnia notturna, difficoltà di respirazione. La meteoropatia secondaria invece riguarda solo coloro che soffrono di malattie quali l’asma o i dolori cronici, che tendono a peggiorare al cambio del clima. Esiste anche una meteoropatia di terzo tipo, detta anche da scirocco, che è correlata all’aumento dell’elettricità statica causata dai forti venti, che rendono le persone più irritabili.

Le persone affette da meteoropatia devono sapere che si tratta di un disturbo complesso e ben conosciuto a livello clinico, che non può essere curato utilizzando farmaci che ne alleviano i sintomi: spesso le persone che soffrono di meteoropatia tendono ad assumere sonniferi ed ansiolitici, che possono anche peggiorare la situazione, soprattutto se utilizzati in modo ricorrente nel tempo. Il suggerimento dei medici consiste nell’assumere un corretto stile di vita, volto a modificare la visione dell’inverno e dell’autunno. I consigli da seguire sono molti, alcuni vertono verso uno stile di vita più attivo, che allontani la depressione e l’ansia: quindi aumentare le attività all’aria aperta, iscriversi ad un corso di yoga o di meditazione, che aiutano a migliorare la coscienza di sè e il rapporto con la propria psiche.

È molto utile anche evitare di vivere in ambienti scuri e bui, o insalubri: fumosi o con aria eccessivamente secca o umida. Evitare di lasciare campo libero allo stress è un altro utile suggerimento, cosa che aiuta anche nel caso in cui la meteoropatia porta ad un’elevata irritabilità, al calo del desiderio sessuale o all’apatia. Alcune tisane di piante officinali possono essere utili, come la valeriana, il tiglio o il biancospino.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa significa essere metereopatico: un disturbo molto diffuso ma poco...