Come rassodare l’addome cadente con esercizi e alimentazione

Il passare dell’età, oscillazioni di peso e poca attività fisica sono le cause più comuni di un addome rilassato. Ecco le strategie per rassodare la pancia.

Avete un addome cadente? Con un po’ di buona volontà riuscirete a rassodare i tessuti flaccidi e mostrare una pancia tonica.

Rassodare l’addome con l’alimentazione
Il primo aspetto da valutare è la forma fisica: se siete in sovrappeso, non resta che perdere i chili di troppo curando l’alimentazione e facendo regolare attività sportiva. Se il peso da perdere è molto, valutate la possibilità di rivolgervi a un nutrizionista o un dietologo. Anche chi è normopeso però potrebbe avere la pancia molle e cadente per cui questi consigli alimentari valgono per tutti. Stop a grassi saturi, fumo e alcolici, che sono dei fattori che incidono negativamente su collagene e elastina. Via libera invece agli alimenti che contengono vitamina E, preziosa per mantenere tonici i tessuti e i muscoli, oltre a stimolare collagene e elastina, come semi oleosi (di girasole, di zucca, di chia, di lino, di sesamo) e frutta a guscio (noci, mandorle, nocciole). Da portare in tavola anche alimenti che contengono acidi grassi omega 3, fra cui il pesce, i semi oleosi e la frutta secca a guscio, dal momento che sono un valido aiuto per restare in forma.  La vitamina C è un’altra sostanza preziosa per rallentare l’invecchiamento cutaneo e per stimolare la produzione di fibre elastiche e di acido ialuronico. La si trova in frutta e verdura come agrumi, kiwi, frutti di bosco, cavoli, broccoli e peperoni. Non dimenticatevi infine di consumare proteine, sia di origine animale sia di origine vegetale, sono fondamentali per la tonicità dell’addome e dell’intera muscolatura. Bevete molta acqua per mantenere una corretta idratazione, fondamentale per la bellezza della pelle.

Come rassodare l’addome con gli esercizi
Un ruolo fondamentale rivestono gli esercizi fisici mirati, come i classici addominali. Prendete l’abitudine di farli regolarmente. Un esercizio particolarmente utile è il plank, in grado di tonificare tutti i muscoli della zona centrale del corpo. Non sapete come farlo? Sdraiatevi a terra appoggiandovi sugli avambracci, sollevate il corpo e tenetelo perfettamente allineato, contraendo gli addominali e i glutei. I piedi devono essere vicini ma non uniti e le spalle spinte verso il basso per non sforzare troppo le braccia. Tenete la posizione per 1 minuto, poi fate una pausa di 30 secondi e ripetete l’esercizio per 4 volte. L’ideale sarebbe fare il plank almeno 4 volte alla settimana.

Postura, cosmetici e integratori
Anche la postura incide sull’addome: evitate di stare incurvati, questa posizione contribuisce ad afflosciare i tessuti. Esistono inoltre delle creme per il corpo e dei prodotti cosmetici rassodanti che aiutano a mantenere la pelle dell’addome idratata, elastica e tonica. Pure degli integratori vitaminici antiossidanti e per il benessere della pelle possono essere di utili.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come rassodare l’addome cadente con esercizi e alimentazione