Come combattere l’afa: il decalogo del Ministero della Salute

Come tutti gli anni, con l’arrivo dell’estate il ministero della Salute pubblica anche oggi un vademecum di raccomandazioni e consigli per affrontare il caldo. Ecco le dieci regole d’oro per difendersi dalle alte temperature. Non distraetevi: quando l’afa e il caldo incombono, è importante seguire precise regole di comportamento per non rovinarsi la salute.

Come combattere l’afa: quando uscire
Evitate di uscire all’aria aperta nelle ore più calde, ovvero dalle 11 alle 18. Se proprio dovete farlo, indossate un cappello chiaro e degli occhiali da sole. Non dimenticate la crema protettiva, anche se siete in città.

Come combattere l’afa: l’abbigliamento
Indossate abiti leggeri e soprattutto non aderenti. Meglio le fibre naturali per assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della cute.

Come combattere l’afa: in casa
Se non avete l’aria condizionata, in ufficio e in casa chiudete persiane e tapparelle esposte al sole durante il giorno e apritele durante le ore più fresche della giornata, la sera e la notte.

Come combattere l’afa: l’aria condizionata
Usatela solo in caso di temperature ambientali veramente alte e mantenete il range di gradi a tra i 24 e i 26°C, evitando il più possibile sbalzi rispetto all’esterno. Copritevi passando da un ambiente caldo a uno condizionato e non trascurate la manutenzione dell’impianto e la pulizia dei filtri.

Come combattere l’afa: ridurre la temperatura corporea
Fate bagni e docce con acqua tiepida o bagnatevi viso e braccia con acqua fresca.

Come combattere l’afa: il fitness
Nelle ore più calde della giornata non praticate all’aperto attività fisica o peggio lavori pesanti.

Come combattere l’afa: l’alimentazione
Bevete almeno 2 litri di acqua al giorno e controllate che lo facciano anche anziani e bambini, che sono  particolarmente a rischio di disidratazione. Evitate gli alcolici, le bevande gassate e quelle troppo fredde. Mangiate cibi leggeri ad contenuto di acqua, come insalata e frutta. Attenzione a non far andare a male gli alimenti, dimenticandoli fuori dal frigo: mai lasciarli all’aperto per più di 2 ore.

Come combattere l’afa: conservazione dei farmaci
Leggete attentamente le modalità di conservazione riportate sulle confezioni dei farmaci e conservateli lontano da fonti di calore e dal sole. Se è prevista una temperatura di conservazione non superiore ai 25-30°gradi centigradi conservateli in frigorifero.

Come combattere l’afa: in macchina
Quando entrate arieggiate sempre l’abitacolo, anche se poi accenderete l’aria condizionata. Per i primi minuti viaggiate a finestrini aperti. Prima di far sedere i bambini sui seggiolini di sicurezza, controllate che non siano surriscaldati.

Come combattere l’afa: mai lasciare i bambini in macchina
Non lasciate per nessun motivo un bambino solo in macchina: nei bambini c’è un alto rischio di morte per ipertermia (colpo di calore), anche solo quando all’esterno ci sono 22°C. Se vedete un bambino solo in macchina chiamate immediatamente il 112 o il 113.

Come combattere l’afa: persone anziane e malate
Quando arriva il gran caldo, le persone anziane, con patologie croniche e quelle che assumono farmaci sono più vulnerabili e devono segnalare al medico qualsiasi malessere, anche lieve.

Come combattere l’afa: attenzione alle persone più deboli
Occhio a familiari o vicini di casa molto anziani, specialmente se vivono da soli. Se potete aiutateli a fare la spesa e ritirare i farmaci. Segnalate ai servizi socio-sanitari persone gravemente indigenti o senzatetto.

Come combattere l’afa: il decalogo del Ministero della Salu...