Cicerchie, il legume che regola l’intestino e aiuta a dimagrire

Legumi che resistono perfettamente alla siccità, le cicerchie sono ricche di fibre e minerali

I legumi sono tra gli alimenti più ricchi di benefici. Tra le alternative più interessanti da chiamare in causa quando si esamina questa tipologia di cibi rientrano le cicerchie. Molto resistenti alla siccità, questi legumi sono coltivati in Italia soprattutto in Regioni come la Toscana, il Lazio, la Puglia, il Molise.

Commercializzate soprattutto in forma secca, le cicerchie sono contraddistinte da benefici per la salute che è importante approfondire. Come rivelato dagli esperti del gruppo Humanitas, analizzare il profilo nutrizionale di questo legume significa citare la presenza di vitamine del gruppo B, la cui assunzione è cruciale per l’efficienza del metabolismo e, di riflesso, per il mantenimento del peso forma.

Disponibili in commercio tutto l’anno, le cicerchie sono delle ottime fonti di fibre. Alla luce di ciò, è possibile definire questi legumi come dei portentosi alleati dell’efficienza intestinale. Inoltre, grazie alle fibre si ha modo di apprezzare un aumento del senso di sazietà, altra ripercussione positiva per chi punta a mantenere il peso forma.

Si potrebbe andare avanti ancora a elencare le proprietà delle cicerchie! Quando si parla di questi legumi, è degno di nota anche il contenuto di proteine vegetali. I nutrienti in questione sono vantaggiosi per diversi motivi. Da un lato rendono le cicerchie adatte alla dieta di bambini e anziani. Dall’altro, invece, ‘lavorano’ sui livelli di sazietà inibendo la sintesi della grelina, ormone profondamente connesso all’aumento dell’appetito.

Tornando un attimo alle fibre, è bene specificare che la loro assunzione aiuta non solo l’intestino, ma contribuisce pure a tenere sotto controllo l’assorbimento di colesterolo alimentare, con benefici notevoli relativi alla prevenzione delle problematiche cardiovascolari.

Non c’è che dire: questi legumi, molto utilizzati in Asia e nella zona dell’Africa occidentale anche per l’alimentazione dei capi di bestiame, sono uno “scrigno” di benefici importanti. Alcuni di questi sono legati a minerali come il calcio, fondamentale per la salute delle ossa e dei denti, il fosforo, che aiuta a trasformare in energia il cibo che mangiamo, il ferro, cruciale per la sintesi dell’emoglobina, e il potassio, decisivo per la regolarità pressoria.

Concludiamo facendo presente che le cicerchie dovrebbero essere introdotte nella dieta solo dopo aver chiesto consiglio al proprio medico di fiducia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cicerchie, il legume che regola l’intestino e aiuta a dimagrire