Junk food, fa male già nella pancia della mamma. Ecco perché

Quanto sia importante una sana alimentazione per la nostra salute è ormai l’inarrestabile tam tam di medici, studi e ricerche scientifiche.
A maggior ragione, per le future mamme, è auspicabile una dieta sana ed equilibrata accompagnata da una vita tranquilla. E non solo per la salute della gestante ma anche e soprattutto per quella del nascituro.

Una ricerca condotta dalla Università di Melbourne  – e pubblicata sul Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry – ha evidenziato che se durante la gravidanza le donne incinta mangiano troppo cibo spazzatura e poca frutta e verdura è molto probabile che per il nascituro, aumenti il rischio di disturbi legati al comportamento oltre ovviamente al pericolo di diventare un domani bambini obesi e diabetici.

Aggressività e attacchi di rabbia possono comparire nel bambino già nei primissimi anni di vita, insieme ad altri disturbi dell’umore come ansia e depressione, se la mamma ha avuto una dieta scorretta durante la gravidanza e ha esagerato con snack e bibite, hot dog e cheeseburger e altri alimenti ricchi di grassi o zuccheri. Questo è il risultato a cui sono arrivati i ricercatori, diretti da Felice Jacka, con lo studio che ha coinvolto oltre 23 mila gestanti e i loro figli, seguiti fino ai 5 anni di età.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Junk food, fa male già nella pancia della mamma. Ecco perché