Il caffè protegge dal dolore: aumenta la soglia di sopportazione

Il caffè non è solo buono e sano, ma aiuta anche ad aumentare la nostra soglia del dolore aiutandoci a sopportarlo meglio

Il caffè non solo protegge dal dolore, ma aiuta anche ad aumentare la soglia di sopportazione.

Lo svela uno studio inglese secondo cui bere regolarmente questa bevanda (e le altre che contengono caffeina) aiuta il corpo ad affrontare e sopportare meglio il dolore. La ricerca è stata realizzata da Burel Goodin, studioso dell’University of Alabama, a Birmingham, in Inghilterra. L’esperimento, pubblicato sulla celebre rivista Psychopharmacology, mette in luce un nuovo straordinario potere del caffè. 

Nel corso dei suoi studi Burel Goodin ha analizzato 62 volontari con un’età compresa fra i 19 e i 77 anni che consumavano mediamente 170 milligrammi di caffè al giorno (ossia circa due tazzine). I partecipanti alla ricerca sono stati sottoposti ad un test per valutare la loro soglia del dolore individuale, attraverso pressioni di intensità crescente e calore esercitato sull’avambraccio. Al termine dell’esperimento gli individui hanno dovuto dichiarare quando il dolore era insopportabile e quando invece era tollerabile.

Il risultato? La soglia di sopportazione del dolore aumenta in proporzione alla caffeina che viene assunta. Si tratta solo dell’ennesima scoperta che mostra i benefici del caffè. Se assunto nelle giuste quantità e senza esagerare infatti può rivelarsi un ottimo alleato per il benessere. Ad esempio è ricco di antiossidanti, quindi è un ottimo alleato, al pari di frutta e verdura, per contrastare l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento precoce.

Non solo: fa bene al fegato, contrasta i sintomi del morbo di Parkinson ed è un ottimo anti-stress, tanto che basta solamente il profumo di caffè per farci tornare di buonumore. Infine si è dimostrato un perfetto anti-tumorale e un ottimo rimedio per ridurre il rischio di Alzheimer.

Il fatto che aiuti anche a sopportare meglio il dolore è un ottimo motivo per berlo tutti i giorni. Attenzione però, perché è necessario non esagerare e consumare sempre la dose consigliata dagli esperti. Il massimo è quattro tazzine, per non andare incontro agli spiacevoli effetti collaterali dell’abuso di caffeina.

Il caffè protegge dal dolore: aumenta la soglia di sopportazione