Bevande senza calorie, due al giorno aumentano il rischio di ictus

Due bevande senza calorie al giorno aumentano il rischio di soffrire di ictus e malattie cardiovascolari: lo svela una nuova ricerca scientifica

Le bevande senza calorie aumentano il rischio di ictus. Lo rivela un nuovo studio scientifico che mette sotto accusa questi prodotti dietetici usati spesso da chi vuole perdere peso.

Moltissime persone quando sono a dieta scelgono di consumare le bevande senza calorie nella speranza di non ingrassare, ma di non rinunciare nemmeno al gusto. Peccato però che la scienza sia riuscita a dimostrare l’inutilità di questi prodotti, che addirittura aumenterebbero il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari e ictus.

La ricerca è stata realizzata su un campione di donne over 50 analizzate per oltre dieci anni dagli esperti dell’Albert Einstein College of Medicine nel Bronx di New York guidati dal Dr. Yasmin Mossavar-Rahmani. Le 81.714 volontarie che hanno preso parte allo studio avevano un’età compresa fra i 50 e i 79 anni ed erano da poco entrate in post-menopausa.

Gli scienziati si sono limitati a considerare la loro salute e le abitudini alimentari in un periodo di 12 anni. Il risultato? Le donne che avevano consumato due o più bevande senza calorie avevano il 31% di probabilità in più di avere un ictus e il 29% di probabilità in più di soffrire di una malattia cardiaca. Il gruppo più vulnerabile, fra i partecipanti, si è dimostrato quello formato dalle donne afro-americane.

La ricerca, pubblicata di recente sulla rivista scientifica Stroke, ha sollevato molte polemiche. Di certo mette in luce un problema che sino ad oggi era stato ignorato, soprattutto da quelle persone che scelgono le bevande senza calorie per evitare di ingrassare. In realtà lo studio non ha evidenziato un nesso causale fra i dolcificanti e coloranti artificiali e le patologie cardiovascolari, poiché si trattava di una ricerca unicamente “osservativa”.

Nonostante ciò questi primi studi hanno spinto gli esperti ad approfondire la questione e cercare di capire meglio quali siano le conseguenze di queste sostanze sul corpo. Ricerche precedenti avevano già evidenziato un legame fra le bevande ipocaloriche e alcune malattie come ictus, diabete di tipo 2 e sindrome metabolica, dimostrando come questi alimenti siano nocivi al pari delle bibite zuccherate.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bevande senza calorie, due al giorno aumentano il rischio di ictus