Bacche di Acai dimagranti e anti age: nuova ossessione da star

Da Victoria Beckham ad Angelina Jolie, le bacche di Acai spopolano tra le celeb. Proprietà ed effetti collaterali

Come le bacche di Goji, anche le bacche di Acai (o mirtilli Acai) sono ricche di proprietà benefiche. Le bacche di Acai sono simili ad acini d’uva, blu-violacee. Sono piccoli frutti che crescono a grappoli sulle palme che popolano la foresta pluviale del Brasile.

Questi “mirtilli” contengono vitamine A e C, calcio, ferro, acido aspartico, glutammico e vanillico, ferulico e altri polifenoli e fitosteroli.

Grazie alle vitamine e ai numerosi polifenoli contenuti nella polpa, le bacche di Acai sono ottimi energizzanti, ideali per chi fa sport. Inoltre, hanno effetti purificanti, perfetti per le diete depurative, eliminano le tossine e migliorano il funzionamento dell’apparato digerente e intestinale.

Le bacche o mirtilli Acai sono soprattutto noti per le proprietà dimagranti. Sono utili in regime di diete perché, essendo ricche di fibre, aumentano il senso di sazietà, regolando il rilascio di zuccheri nel sangue. in più, avendo un buon quantitativo di amminoacidi essenziali, accellerano il metabolismo facilitando il dimagrimento.

Grazie a questi effetti dimagranti, le bacche di Acai sono diventate “famose” tra le star. Come Victoria Beckham che ha confessato su Twitter: “Sono ossessionata dalle bacche di Acai, il super-cibo originario del Brasile”. La top model Miranda Kerr le utilizza per mantenere il corpo tonico e fresco. A volte però le celeb ne fanno un uso distorto. Come Angelina Jolie, la cui dieta a base solo di bacche di Acai e frutti rossi, non è per niente equilibrata. E’ evidente che per ottenere risultati tangibili occorre integrare le bacche di Acai a un regime dietetico equilibrato e ad attività fisica. Piccola curiosità: l’unica dieta che non ammette l’uso dei mirtilli Acai è la Dukan, poiché contengono un’alta percentuale di carboidrati.

Le bacche di Acai hanno anche effetti anti age, ritardando i segni dell’invecchiamento del viso, e contrastano l’insorgenza della cellulite, perché migliorano la microcircolazione sottocutanea.

Come tutti gli alimenti, anche i mirtilli Acai hanno delle controindicazioni. Possono causare problemi intestinali poiché contengono molte fibre o potrebbero produrre reazioni respiratorie e cutanee nei soggetti allergici ai fitochimici. In gravidanza e durante l’allattamento ne è sconsigliato l’utilizzo. Comunque, come sempre, la regola aurea è: non esagerare.

Bacche di Acai dimagranti e anti age: nuova ossessione da star