Avena, il cereale per controllare glicemia e chili di troppo

Appartenente alla famiglia delle graminacee, l'avena è un toccasana per chi vuole tenere sotto controllo i valori della glicemia e mantenersi in forma

Appartenente alla famiglia delle graminacee, l’avena è un cereale in chicco che si contraddistingue per diverse proprietà importante.

Tra queste, è possibile ricordare la capacità di regolarizzare la glicemia e di aiutare a tenere sotto controllo il peso. Conosciuta anche come Avena Sativa, è famosa per la presenza di betaglucano. Questa fibra vegetale solubile agisce innanzitutto inibendo la sintesi del colesterolo, con ovvi vantaggi per la salute cardiaca.

La sua presenza rende inoltre l’avena un cereale a basso indice glicemico, ideale per la prevenzione del diabete (in ogni caso, prima di iniziare ad assumerla è opportuno consultare il proprio diabetologo di fiducia). Inoltre, trattandosi di una fibra, il suo apporto è funzionale al raggiungimento di un livello ottimale di sazietà. Non è un caso che, quando si parla di diete dimagranti, i fiocchi d’avena siano una delle proposte più frequenti per il primo pasto della giornata.

L’effetto saziante dell’avena è stato ampiamente studiato dalla scienza. Tra gli studi degni di nota in merito, quello del 2016 condotto da un’equipe della Louisiana State University. Si tratta nello specifico di uno studio di revisione che, nonostante l’assenza di metodi standard per individuare il livello di viscosità della fibra, ha comunque individuato un’influenza positiva del betaglucano sui livelli di sazietà.

Sempre in virtù della presenza di fibre solubili, l’avena può essere considerata un toccasana contro la stipsi intestinale, spesso causa di leggeri aumenti di peso o di gonfiore addominale.

I vantaggi dell’avena non finiscono certo qui! Quando la si nomina è infatti bene ricordare anche la sua ottima digeribilità. Grazie a questa peculiarità viene spesso consigliata a chi ha problemi di gastrite o colite.

Tornando un attimo al betaglucano, è fondamentale sottolineare che le proprietà di questa fibra riguardano anche l’efficienza del sistema immunitario. L’avena, che contiene anche minerali fondamentali per la salute (calcio, fosforo, magnesio, rame e zinco), è consigliata pure per la sua capacità di tenere sotto controllo insonnia e stress.

Caratterizzata da un apporto energetico pari a circa 380 calorie ogni 100 grammi di prodotto a crudo, non presenta particolari controindicazioni. Come ricordato dagli esperti dell’Humanitas, il suo consumo può però causare dei problemi ai soggetti con diagnosi di intolleranza al nickel. Data l’assenza di glutine, non c’è alcun problema se ad assumerla è una persona celiaca.

Avena, il cereale per controllare glicemia e chili di troppo