Astragalo contro influenza e stress: virtù ed effetti collaterali

L'astragalo è uno dei rimedi migliori contro influenza e raffreddore: scopriamo come assumerlo e gli effetti collaterali

Fra i rimedi migliori per sconfiggere influenza e stress troviamo l’astragalo, una pianta dai grandi benefici, ma con qualche effetto collaterale.

Questa pianta arriva dall’Oriente e da secoli viene sfruttata dalla medicina cinese grazie alla sua capacità di stimolare le difese immunitarie e migliorare il funzionamento di tutti gli organi. Nome scientifico Astragalus membranaceus, cresce spontaneamente in Cina, Corea e Siberia, dove viene raccolta per utilizzare la radice.

Questa parte infatti è ricca di principi attivi fondamentali per il benessere dell’organismo. I flavonoidi, gli isoflavonoidi e la formonoletina, rendono questo rimedio naturale un potentissimo antinfiammatorio ed un immunostimolante perfetto per contrastare i malanni di stagione come influenza e raffreddore

In Oriente (e di recente anche nel resto del mondo) viene sfruttato per diversi usi. Innanzitutto è un ottimo rimedio per stimolare le difese immunitarie, poiché favorisce la risposta dei linfociti T ed NK, che permettono di sconfiggere le infezioni virali. L’astragalo è l’ideale per darci sollievo contro l’influenza, ma anche per bloccare l’avanzare di un virus nel nostro organismo.

Non solo: l’astragalo aiuta anche a migliorare il funzionamento del fegato, svolgendo un’azione epatoprotettrice in grado di riportare le funzionalità di questo organo nella norma soprattutto dopo una malattia e in seguito ad un utilizzo massiccio di farmaci. Gli esperti lo consigliano come rimedio contro lo stress: grazie al suo potere tonificante e rigenerante infatti aiuta a ridurre stanchezza cronica e sonno, regalandoci energia e positività.

Si può assumere sotto forma di tisana, ma anche come tintura o in capsule da acquistare in erboristeria. Prima di consumare l’astragalo però è importante conoscere il dosaggio adeguato e le controindicazioni legate a questo rimedio naturale. Prima di tutto è importante sottolineare che, sebbene sia assunto da sempre in Oriente, non esistono ancora degli studi estensivi in grado di certificarne la totale sicurezza.

Per questo motivo quando si sceglie di consumare l’astragalo è fondamentale contattare il proprio medico, soprattutto se si è affetti da qualche particolare patologia o si assumono dei farmaci specifici. Nonostante le sue qualità terapeutiche infatti questo rimedio naturale presenta anche diversi effetti collaterali che vanno dalla stanchezza alle vertigini, sino ad un abbassamento di pressione.

Astragalo contro influenza e stress: virtù ed effetti collateral...