Arriva la poke bowl: il pesce crudo che sostituisce il sushi

C’è da scommettere che la poke bowl sarà una delle tendenze gastronomiche del 2018. Si tratta di una ricca insalata hawaiana servita in ciotole colorate e allegre.

Se amate il pesce crudo, impazzirete per la poke o poké bowl, l’insalata hawaiana che sta conquistando sempre più appassionati del genere.

Il termine poke significa letteralmente “tagliato a cubetti” a sottolineare una delle caratteristiche principali di questa pietanza. Si tratta infatti di un’insalata di cubetti di pesce crudo marinati e conditi con salse e aromi vari.

Se sushi, sashimi e ceviche possono annoverare numerosissimi estimatori, c’è da aspettarsi che farà altrettanto la poke. Questa insalata originaria delle isole Hawaii si compone i vari ingredienti, fra cui il pesce crudo è uno dei più classici.

La ricetta originale hawaiana prevede che venga preparata con tonno crudo marinato con salsa di soia e olio di sesamo e che venga servito su del riso bollito e aromatizzato con l’erba cipollina. Questa pietanza ha però risentito delle influenze dei Paesi in cui ha iniziato a diffondersi e oggi arriva in Italia impreziosita dalle varie contaminazioni ricevute.

La poke bowl è personalizzabile. Quando andate in un ristorante che propone questa pietanza come prima cosa dovrete scegliere la base, generalmente le alternative sono riso bianco bollito, riso integrale, quinoa, insalata mista, solo per citarne alcune. Dopo di che si sceglie la componente proteica. Al posto del tradizionale tonno, non è insolito trovare del salmone, branzino, polpo, gamberi al vapore. Chi preferisce la carne al pesce, potrà optare per del pollo cotto e tagliato a cubetti o della carne di manzo. I vegetariani e i vegani invece potranno comporre la loro insalata con il tofu. La marinatura può essere fatta con combinazioni di condimenti e aromi, fra cui salse, oli, spezie. Si può arricchire inoltre la propria insalata con cipollotto, erba cipollina, cetriolo, edamame, alghe secche, cavolo, coriandolo, mango, arancia, avocado, ananas, semi di sesamo, alghe, zenzero, wasabi, noci, cipolla o aglio croccante, edamame, pomodori, carote, mais, mandorle.

Questa insalata è salutare, leggera e gustosa. Con un apporto calorico decisamente ridotto è perfetto anche per chi è attento alla linea.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arriva la poke bowl: il pesce crudo che sostituisce il sushi