Un pieno di vitamine per combattere il gelo: i consigli alimentari della Coldiretti

Arriva Attila, l’ondata di maltempo che promette freddo e gelo su tutta la Penisola e in tutte le regioni è scattato l’allerta meteo.

Sorge quindi la necessità di difendersi dagli effetti dalle temperature polari, dall’influenza e da malanni vari, dopo un autunno che ci ha fatto sognare – per un attimo – di vivere nei mari del sud.

Oltre a tirar fuori guanti e piumotti, bardarsi con sciarpe e cappelli, indossare calze e scarpe adatte, un buon aiuto può arrivare da un’alimentazione appropriata, ed è la Coldiretti a consigliare la "dieta antigelo" ricca di vitamine e sostanze antiossidanti, alimenti energetici in grado di dare il giusto apporto di fibre, ferro e sali minerali e rafforzare anche le difese immunitarie.

Ma veniamo al dettaglio, e vediamo cosa bisogna mangiare per combattere il gelo:

  • frutta fresca di stagione, dagli agrumi al kiwi, per fare il pieno di vitamina C , per le sue proprietà antiossidanti
  • verdura fresca di stagione: spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti, ricchi di vitamina A, vitamina C e sali minerali
  • cereali integrali, avena, carne rossa, verdure a foglia verde (cavolfiori, broccoli, spinaci) per la vitamina B
  • insieme al tuorlo d’uovo e ai ceci sempre per la per la vitamina B, che aiuta l’organismo a trasformare il cibo in energia
  • e ancora pesce, fegato, latte e uova per il giusto apporto di vitamina D che rafforza il sistema immunitario e regola l’umore
  • frutta secca e olio extra vergine di oliva per la vitamina E

Una buona dieta invernale deve apportare calore, energia e nutrimento e unire gusto e genuinità. Da non dimenticare perché molto utili, secondi i dettami della Coldiretti, anche:

  • il miele per dolcificare e curare eventuali mal di gola, aggiunto nel latte caldo
  • i legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) che contengono ferro e lecitina – fonte di fosforo e immunizzante per le infezioni batteriche –  oltre ad essere ingredienti basilari per molti piatti tradizionalmente consumati in inverno, dalle zuppe ai minestroni, insieme ai cereali come il riso, l’orzo o il farro.
  • le proteine sia di pesce che di carne bianca e rossa
  • e infine l’aglio e la cipolla che soprattutto consumati crudi hanno un ottimo potere antibatterico

Un vero e proprio decalogo che contiene tutti i suggerimenti della Coldiretti per attraversare in salute l’ondata di freddo.

Ultimo consiglio: consumare il più possibile alimenti freschi, coltivati non lontano dal luogo d’acquisto, per non disperderne le proprietà e per incentivare il mercato a chilometro zero.

 

Un pieno di vitamine per combattere il gelo: i consigli alimentari del...