Arriva Allure, il primo tessuto anticellulite

Si basa sulle emissioni di di radiazioni infrarosse il primo tessuto creato per combattere la cellulite. L’idea è dell’azienda di ricerca comasca Tessitura Taiana, che l’ha prodotto e presentato nei saloni internazionali di Cannes e di Monaco di Baviera, dove ha ricevuto consensi unanimi dagli operatori di tutto il mondo. Allure, questo il nome del tessuto, aiuta anche a migliorare la microcircolazione, riduce l’affaticamento muscolare e la produzione di acido lattico.

La produzione di questo tessuto è il frutto di un lungo lavoro di ricerca con innumerevoli test realizzati in collaborazione con i ricercatori delle migliori università europee per poter arrivare a un effetto perenne del tessuto che incorpora nella sua matrice polimerica cristalli minerali bioattivi capaci di attivare le radiazioni a infrarossi.

In pratica, all’interno del filato vengono annegate microparticelle ceramiche che attivano i raggi infrarossi che stimolano l’attività cellulare e interagiscono con il primo strato di cute fino a un centimetro di profondità sciogliendo l’adipe che viene espulso attraverso il flusso ematico.

Il tessuto è confortevole, comodo per la biancheria intima, ma anche per quella sportiva e per il mare: per questo è già previsto nei prossimi mesi l’utilizzo di Allure da parte dei più noti marchi di moda, che realizzeranno i loro capi con questo nuovo e avveniristico tessuto.

 

Arriva Allure, il primo tessuto anticellulite