Ylang ylang – Cananga odorata (Anonacea)

Il nome significa "fiore dei fiori": il suo profumo intenso dolce infatti ricorda il gelsomino e le mandorle. L’olio essenziale viene ottenuto per distillazione acquea o a vapore dai fiori colti nelle prime ore del mattino, dagli alberi tropicali (Manila, Madagascar, Réunion, California) che possono raggiungere 20 metri di altezza.

Le funzioni principali

Ottimo antidepressivo: versate una o due gocce su un fazzoletto o sulla manica della camicia e annusate ogni tanto;
versate 10 gocce nell’acqua della vasca da bagno per un effetto rilassante;
provate ad aggiungerne una goccia allo zucchero per glasse, canditi e biscotti;
utile per pelle secca o matura, può essere usato nel bagno o nei vari cosmetici o, secondo l’uso orientale, per profumare i capelli (mescolatelo al balsamo o al gel fissatore);
antisettico;
in caso di insonnia, versate una goccia sul guanciale.

Ha note di testa, di cuore e di base: equilibrato e molto persistente;
si combina bene con gli oli essenziali dalle note floreali o agrumate;
costo medio alto.

Controindicazioni: non eccedere con il dosaggio, altrimenti potrebbe causare nausea o cefalea.

Gudrun Dalla Via

Ylang ylang – Cananga odorata (Anonacea)