Lavanda – Lavandula officinale, vera, hybrida, spica e altre (Lamiacee)

La lavanda non dovrebbe mancare in nessun armadietto da pronto soccorso e … in nessun armadio della biancheria. La varietà dei suoi usi, la grande efficacia, il gradevole profumo e la bassa tossicità hanno reso l’olio essenziale di lavanda la prima essenza che il neofita tiene solitamente in casa.

Le funzioni principali

 Lenitivo, equilibrante, cicatrizzante, antisettico, è adatto a tutte le pelli, da quelle giovanili, grasse, impure o acneiche, a quelle secche, mature o con particolari problemi;
 può essere aggiunto a tutti i tipi di cosmetici;
 i mazzetti di lavanda non dovrebbero mancare in nessun cassetto di biancheria;
 il loro effetto può essere rinforzato con l’aggiunta occasionale, di qualche goccia di olio essenziale: usatelo anche in tutti gli ambienti con un diffusore: il profumo di lavanda è sempre discreto e delicato e ha effetto equilibrante, tonificante e calmante al tempo stesso;
 inoltre è antidepressivo e stimola il sistema immunitario. Nelle stanze di malati o dall’odore stantìo, vaporizzare olio essenziale di lavanda diluito in acqua;
 normalmente, gli oli essenziali non vanno mai usati puri, invece quello di lavanda può costituire una eccezione: in caso di punture di insetti o di ustioni, tamponare delicatamente la pelle con una goccia o due di olio essenziale di lavanda.

 Nota di cuore equilibrato, pieno e discretamente persistente;
 si combina bene con tutti gli oli essenziali agrumati e floreali per eau de toilette discrete e leggere;
 costo medio.

Gudrun Dalla Via

Lavanda – Lavandula officinale, vera, hybrida, spica e altre&nbs...