Bergamotto – Citrus bergamia (Rutaceae)

L’albero, coltivato soprattutto in Calabria, è delicato e non supera in genere i 4 metri. I frutti non sono commestibili. Dalla loro scorza si ricava l’olio essenziale per pressione. Insieme al petit-grain dà il caratteristico profumo di fresco alle acque di Colonia. Viene usato per la concia di tè (tipico in Earl Grey). Versate il vostro tè o le erbe per la vostra tisana in un vaso di vetro asciutto, aggiungete 10 gocce di olio essenziale di bergamotto, chiudete bene e girate e agitate il vaso ripetutamente. Le vostre bevande saranno delicatamente profumate.

Inventate dei nuovi cocktail estivi, aggiungendo 3 gocce di olio essenziale di bergamotto nel superalcolico (gin, vodka o altro) da mescolare poi con spremute o succhi di frutta.

Le funzioni principali

E’ un ottimo antisettico e anti-acne: mescolate 10 gocce nella vostra crema da notte;
cicatrizzante: mescolate 5 gocce ad una crema lenitiva, da usare di notte;
deodorante: mescolate 15 gocce con un cucchiaio di alcol e diluite in mezzo litro d’acqua. Spruzzate in armadi e ambienti rimasti chiusi a lungo, dall’odore stantìo;
antidepressivo, anti-ansia: versate una goccia su un fazzoletto e annusate questo ogni tanto, per tirarvi sù di morale.

Nota di testa molto fresca e fugace;
costo medio;
si presta a miscele con altri agrumi.

Controindicazioni: è fotosensibilizzante; non usare prima di esporsi al raggi UV (luce del giorno o lampade solari).

Bergamotto – Citrus bergamia (Rutaceae)