Anastacia parla del suo tumore al seno: “Splendide cicatrici”

Anastacia è una vincente. Perché ha saputo affrontare con coraggio il tumore al seno con cui combatte da anni. Ha scoperto di avere un cancro undici anni fa (ne aveva 34), proprio quando la sua carriera era all’apice perché voleva sottoporsi a un intervento chirurgico al seno. Invece si è ritrovata davanti al male, alle sue cicatrici di cui parla oggi a Vanity Fair. La recidiva e le cure a cui si è dovuta sottoporre sono state documentate da Anastacia ai suoi ammiratori: "Ho scelto io di diventare una cantante, sono un personaggio pubblico e penso che fosse una mia responsabilità rendere pubblica la vicenda. Spero che abbia aiutato altre donne a saperne di più sul cancro".

La cantante ha dovuto aprendere termini e procedure fino ad allora a lei estraneee: "Prima, per me, il cancro al seno era una malattia mortale che capitava ai fumatori o per trasmissione genetica. Pensavo che a me non sarebbe mai capitato e, appena ascoltata la diagnosi, ho pensato che sarei morta. Oggi so che può capitare a tutti e che si può curare. E che, anche se non si può esattamente prevenire, si può prendere in tempo". C’è chi, rimanendo nello showbiz ha optato per degli inetrventi drastici, come l’attrice Angelica Jolie: "Una scelta coraggiosa. Invece di stare ferma a guardare una condanna profilarsi all’orizzonte, ha preso in mano la sua vita".

Eventi che conoscono quante si ritrovano enl tunnel della malattia e che in una canzone Anastacia rivive ricorrendo alle immagini che vogliamo anche noi ricordare: «ali spezzate» e «splendide cicatrici». Quei segni, ti fanno più bella Anastacia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anastacia parla del suo tumore al seno: “Splendide cicatrici&#82...