Alloro: tutte le proprietà benefiche e come coltivarlo

Generalmente si consuma l’alloro come aroma per insaporire preparazioni culinarie, ma vanta anche numerose proprietà benefiche che vale la pena conoscere.

Usare l’alloro in cucina senza conoscerne le proprietà benefiche è un vero peccato. Oltre a insaporire questa pianta aromatica vanta numerose virtù, ecco quali e come coltivarlo.

Contro coliche, per digerire e anti influenza
L’alloro è alleato del benessere di tutto l’apparato digerente: stimola l’appetito, favorisce una buona digestione, calma le coliche, allevia disturbi allo stomaco e all’intestino, in particolare è efficace in caso di gonfiore addominale. Contribuendo ad aumentare la sudorazione, si rivela utile in caso di febbre e influenza, peraltro vanta anche proprietà espettoranti per cui è un rimedio utile se si ha catarro e tosse grassa. Ma l’alloro è anche svolge anche una funzione antinfiammatoria, molto utile in presenza di infiammazioni di vario tipo. Da non trascurare poi il fatto che sia per gli insetti un repellente naturale.

Come coltivare l’alloro
Scoperte le virtù di questa piante vi è venuta voglia di averla sempre a disposizione? La potete coltivare in vaso o in un orto, soluzione consigliabile visto che le dimensioni che può raggiungere questo arbusto. Se avete a disposizione i semi di alloro, ricordatevi che prima di coltivarli dovete eliminare il rivestimento esterno. Per farlo basta bollirli e poi lasciarli in ammollo in acqua fredda fino a quando il rivestimento non diventi facile da rimuovere. In alternativa potete piantare un germoglio appena spuntato sull’arbusto. Tenete in considerazione che l’alloro predilige terreni drenanti, un clima mediterraneo, si pianta in primavera e poi si trapianta generalmente dopo circa un anno e mezzo. Se decidete di coltivarlo in vaso, sceglietene uno di buone dimensioni con almeno 60 cm di diametro. Mettete sul fondo della ghiaia per favorire il drenaggio, aggiungete poi il terriccio. Si tratta di una pianta resistente, che ben si adatta al clima esterno, anche se è bene metterlo al sole in estate e proteggerlo da intemperie o un freddo eccessivo in inverni, e che non necessita di molta acqua, né di grandi cure.

Alloro: tutte le proprietà benefiche e come coltivarlo
Alloro: tutte le proprietà benefiche e come coltivarlo