Allergie stagionali: trucchi per star bene

Se siete uno tra i milioni di allergici nel mondo inizierete a preoccuparvi per l’arrivo della bella stagione e delle allergie stagionali.  Con una serie di piccoli accorgimenti potrete ridurre l’uso di farmaci e migliorare la qualità della vostra vita.

Il nostro sistema immunitario è fatto per combattere gli agenti esterni che tentano di distruggere le nostre difese. Comunque, alti livelli di stress, abitudini alimentari e fattori ambientali indeboliscono il nostro organismo. Provate ad aiutare il vostro sistema con alcuni consigli per respirare meglio. GUARDATE LA FOTOGALLERY

Intanto riassumiamo i principali pollini col rispettivo bollettino, ricordando che la fioritura è posticipata in genere di circa un mese in montagna oltre i mille metri e che è ritardata di qualche settimana in Italia settentrionale e in Europa centrale rispetto all’area meridionale:

Nocciolo: da gennaio a fine marzo

Olmo: da metà febbraio ad aprile

Pioppo e salice: da marzo a fine maggio

Parietaria: da maggio a settembre (soprattutto sulle coste a sud dell’Italia)

Betulla: da aprile a metà giugno

Quercia, Faggio, Platino, Pino: da metà maggio a metà agosto

Piantaggine, Acetosa: da maggio ad agosto

Graminacee: da metà maggio a metà settembre

Tarassaco: da maggio a giugno

Ortica: da maggio a settembre inoltrato.

Allergie stagionali: trucchi per star bene