Allarme obesità, 4 italiani su 10 sono sovrappeso

Pigri, sedentari e sovrappeso, se non obesi: ecco la sconfortante fotografia degli italiani descritta dalla  Relazione sullo stato sanitario del Paese.
40 italiani su 100 sono sovrappeso: di questi, 10 sono obesi. L’eccesso di peso riguarda soprattutto gli uomini e cresce con l’età. Gli italiani con basso livello di istruzione e con problemi economici sono i più a rischio.

Questi dati non dovrebbero stupire, se si considera che un terzo degli italiani tra i 18 e i 69 anni evita accuratamente di fare attività fisica o sport nel tempo libero: mangia e conduce una vita sedentaria, soprattutto al Sud.
La Puglia è la regione con la percentuale più alta di persone obese o sovrappeso (49%), mentre la provincia di Trento è il territorio con la percentuale più bassa (29%) di abitanti con problemi di peso.
Il problema dell’obesità non risparmia i bambini italiani e preoccupa i nutrizionisti: l’11% è obeso, il 22,9% è in sovrappeso.

Se gli italiani sono sedentari, tuttavia la loro alimentazione non è particolarmente squilibrata: il 97% dichiara di mangiare frutta e verdura almeno una volta al giorno, il 39% ne mangia quotidianamente 3-4 porzioni. Solo il 10% però consuma almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura: sono soprattutto donne, seguite dalla fascia di età 50-69 anni e dalle fasce con un alto livello di istruzione. Il valore più basso di consumo di frutta si registra in Calabria (6%), il piu’ alto in Liguria (20%).

 

Allarme obesità, 4 italiani su 10 sono sovrappeso