Alla scoperta delle 5 virtù dell’aglio

Non tutti conoscono le virtù dell'aglio, da afrodisiaco a rimedio contro la vecchiaia

L’aglio è molto spesso utilizzato in cucina grazie al suo aroma intenso e inconfondibile. Ma non tutti sanno che, anche dal punto di vista medico, le sue caratteristiche lo rendono un elemento utilissimo per la nostra salute. L’aglio è un ottimo vasodilatatore, il che lo rende molto efficace per chi soffre di ipertensione e, allo stesso tempo, può essere annoverato tra i cibi cosiddetti afrodisiaci.

L’aglio è un alleato del sistema cardiocircolatorio in quanto contiene allicina. Questa sostanza è un principio attivo molto importante in quanto è in grado di contrastare la coagulazione di piastrine presenti nel sangue. I coaguli di sangue possono essere molto pericolosi per la salute. L’assunzione regolare di aglio si può quindi trasformare in un efficace rimedio per chi è più soggetto a questo tipo di problema.

L’aglio, grazie alle sue caratteristiche di potente antiossidante, rientra nel novero dei cibi che aiutano l’organismo a restare giovani. I suoi principi evitano infatti alle cellule dei tessuti un invecchiamento precoce, permettendo quindi una vita più lunga e più sana alla cute. Questa è una virtù dell’aglio particolarmente apprezzata.

Un’altra delle tante virtù dell’aglio è la sua caratteristica di antinfiammatorio e di antisettico. Grazie ai suoi componenti l’aglio diventa particolarmente efficace nel contrastare i tradizionali malanni di stagione. Tosse, raffreddori e mal di gola avranno vita più dura se l’assunzione di una corretta quantità di aglio diventa un’abitudine: la protezione da infezioni nelle prime vie aeree sono una peculiarità di questo speciale alimento.

Utilissimo come antinfiammatorio, l’aglio è anche un ottimo antibiotico naturale. Le sue proprietà lo rendono infatti molto efficace nella lotta a batteri, funghi e parassiti. Oltre a questo l’aglio aiuta le difese immunitarie dell’organismo a rinforzarsi e a rigenerarsi. Il consiglio, che vale sempre, è però quello di assumerlo sempre senza eccessi. Evitate l’aglio se state allattando: il suo aroma intenso potrebbe modificare il sapore del latte e non essere molto gradito al neonato.

Immagini: Depositphotos

Alla scoperta delle 5 virtù dell’aglio