Alimenti brucia grassi che fanno dimagrire

L'alimento che brucia grassi era sognato da molte donne vogliose di dimagrire e riportarsi in forma. Vediamo insieme di quali alimenti si tratta

Tra gli alimenti brucia grassi ci sono tutti quelli che contengono lo Iodio. Questo perché lo Iodio è un elemento termogenico, ovvero di quelli che genera del calore durante la reazione con altre sostanze, oppure quando viene rilasciato all’interno del nostro organismo. Il corpo ha bisogno di questo elemento in delle quantità microscopiche, per regolare le funzioni di alcuni sistemi. Assumendone un po’ di più (ma non troppo!) si riesce ad avere un effetto calorifico e dietologico, andando letteralmente a bruciare le sostanze di troppo. Tale effetto è molto meglio accentuato quando si tratta della reazione dello Iodio con i grassi: grazie alle sue particolarità chimiche, quest’ultimo elemento riesce a disfare più facilmente le molecole dei grassi saturi e insaturi, che quindi diventano di consistenza liquida e vengono espulsi dall’organismo tramite sudorazione.

Inoltre, oltre a svolgere la funzione di brucia grassi, lo Iodio serve all’organismo umano per prevenire le disfunzioni della ghiandola tiroidea. I sali dello Iodio sono la base per svolgere correttamente le varie reazioni metaboliche e cataboliche dell’organismo. Lo Iodio permette un corretto funzionamento dell’apparato gastro-intestinale e del meccanismo con cui vengono apportate le varie tipologie di sostanze al nostro organismo. Tuttavia, i medici consigliano di non assumere troppo Iodio, in quanto, in dosi inopportune tale sostanze potrebbe apportare delle disfunzioni ad alcuni sistemi del corpo. Lo Iodio è contenuto nelle noci, nei pistacchi, nel salire marino, nelle carni bianche (un po’ meno in quelle rosse), in alcuni vegetali e, sopratutto, nel pesce. Insieme allo Iodio, bisogna mangiare anche cibi che contengono un’alta percentuale di proteine essenziali. In pochi lo sanno, ma anche proteine sono delle sostanze che generano calore.

L’effetto termogenico avviene per via del disfacimento delle catene di amminoacidi che compongo le proteine. In tal modo si crea del calore di troppo, che può avere degli effetti (sia positivi, che negativi) sulle altre sostanze organiche. Esaminando, in particolare, l’effetto del calore generato dalla rottura dei legami peptidici all’interno delle catene amminoacidiche sui grassi, si può certamente affermare che questi, similmente allo Iodio, liquefa i grassi. Tali quindi diventano più malleabili, meno resistenti e ci vuole meno sforzo perché vengano eliminati dall’organismo per mezzo dei processi di sudorazione. Infine, tra le sostanze termogeniche brucia grassi bisogna ricordare le varie bevande, tra cui sono assolutamente da citare il vino rosso e il té verde. Bevendolo caldo si aumenta di già la temperatura corporea, svolgendo così un lavoro termico.

Tuttavia, oltre alla semplice assunzione di sostanze calde, il té verde contiene una particolare sostanza chiamata epigallocatechina. Essa è in grado di aumentare l’efficacia dei processi di metabolismo dando un particolare impulso alla produzione di calore all’interno dell’organismo umano. Perché tale effetto si verifichi, bisogna bere almeno 3 o 4 tazze di té verde al giorno. Berne di meno non apporterà all’organismo una sufficiente quantità di epigallocatechina. Berne di più avrà degli effetti negativi, in quanto è possibile verificarsi di alcune disfunzioni. La tazza di té verde dovrebbe essere accompagnata da del pane con qualche altro alimento termogenico (tra cui spicca la carne). Ovviamente, mangiare soltanto i cibi brucia grassi senza fare nient’altro è inefficace. Come hanno anche dimostrato molteplici studiosi del campo della dietologia, i cibi brucia grassi sono soltanto un valido metodo per accompagnare gli sforzi fisici diretti verso l’eliminazione dei grassi in eccesso.

Difatti, sono proprio gli esercizi fisici svolti in palestra o altrove ad accelerare il metabolismo, iniziare il processo di sudorazione con cui eliminare i grassi e spingere l’organismo verso il dimagrimento. Tra gli esercizi più utili da fare in questo caso c’è sicuramente la corsa. Ovviamente, non serve affatto compiere dei grandi sforzi, correndo ogni giorno 10 chilometri a un ritmo molto intenso. Basta iniziare con delle piccole corse, oppure semplici camminate, regolando di volta in volta la distanza da percorrere e misurando, tramite appositi dispositivi, il numero di kcal bruciate. Bisogna ricordarsi che, pur non restando sempre affamati, il numero di kcal bruciate dev’essere quasi uguale a quello di kcal assunte.

Inoltre, per eliminare i grassi sui fianchi o sulla pancia, una buona idea potrebbe essere quella di fare gli esercizi per gli addominali. Da quelli classici, eseguiti magari a casa, si può gradualmente passare agli esercizi più avanzati, da svolgere in palestra. La combinazione della dieta termogenica (con un alto contenuto d’iodio e proteine, ma senza esagerare) e degli esercizi fisici, porterà l’individuo verso uno stile di vita più sano. Si avrà così una maggiore cura del proprio corpo, si presterà una maggiore attenzione ai vari dettagli dell’alimentazione e si dimagrirà molto velocemente. L’assunzione di grassi con il cibo verrà drasticamente diminuita passo dopo passo.

Alimenti brucia grassi che fanno dimagrire