Agar agar, il rimedio naturale contro colite e succhi gastrici

Gelificante 100% naturale, l'agar agar è un toccasana contro la sindrome del colon irritabile

La colite, conosciuta anche come sindrome del colon irritabile, è un disturbo oggettivamente molto fastidioso e dovuto a diversi fattori.

Tra questi, è possibile comprendere l’aspetto psicologico, così come la dieta poco equilibrata. Proprio partendo dall’alimentazione si ha modo di contrastare il problema e tenere anche sotto controllo gli effetti della produzione di succhi gastrici. Uno dei rimedi naturali più utili al proposito è l’agar agar.

Di cosa si tratta di preciso? Di un gelificante ricavato dal polisaccaride agarosio. Si parla di un prodotto 100% vegetale e ricavato dalla lavorazione delle alghe rosse. Impiegato da secoli nella cucina giapponese (nel Paese del Sol Levante è noto come Kanten e le prime testimonianze relative al suo utilizzo risalgono al XVII secolo), ha cominciato a essere usato in Europa attorno al 1850.

Acquistabile in erboristeria o nei negozi specializzati in prodotti biologici, è disponibile soprattutto in polvere. Per evitare che perda la sua efficacia rassodante, è opportuno utilizzarlo entro e non oltre i 6 mesi dall’acquisto. Integrandolo nell’alimentazione, è possibile contrastare alcuni dei più sintomi più sgradevoli della colite, a cominciare dall’infiammazione intestinale.

L’agar agar fa benissimo anche allo stomaco; grazie al suo contenuto di mucillagini, è infatti in grado di creare una sorta di pellicola protettiva per le pareti di quest’organo, contrastando così i danni dell’eccessiva produzione di succhi gastrici. Sempre in virtù delle mucillagini, è ottimo quando si tratta di favorire il transito fecale e di idratare le pareti dell’intestino.

Come sfruttarlo al meglio in cucina? Le alternative sono davvero tante: questo straordinario gelificante naturale si può usare per preparare budini, creme e dolci al cucchiaio in generale. È perfetto anche come ingrediente per le cheesecake vegane.

Risulta particolarmente efficace nella gelificazione dei dolci caratterizzati dalla presenza di ananas (in questi casi, la colla di pesce non è infatti il massimo per solidificare). Un suo indiscusso punto forte riguarda poi il fatto di non alterare in alcun modo il sapore dei cibi.

Prima di iniziare ad assumerlo, è però opportuno ricordare alcune controindicazioni, come per esempio l’utilizzo di farmaci. In questi casi, il rischio è infatti quello di inibire il principio attivo dei medicinali. Onde evitare l’insorgenza di gonfiore addominale, bisogna inoltre fare attenzione a non associare l’utilizzo di agar agar a un eccessivo apporto di fibre.

Agar agar, il rimedio naturale contro colite e succhi gastrici