Abbronzatura sana, le regole fondamentali

Un'abbronzatura uniforme, sana e che duri a lungo non è un sogno: ecco le regole fondamentali per ottenerla

L’estate è arrivata ed è il momento di dedicarsi alla tintarella. Per ottenere un’abbronzatura sana è fondamentale seguire alcune regole.

Per prima cosa è importante utilizzare sempre la crema solare, scegliendola in base al proprio fototipo con un fattore di protezione che non sia mai inferiore a 15, per proteggere la pelle dai danni provocati dai raggi UVA e UVB. Ricordatevi di spalmarla su tutto il corpo, in particolare sulle zone più sensibili, almeno trenta minuti prima di esporvi al sole. In questo modo il solare avrà il tempo di agire e sarete protette per tutto l’arco della giornata.

Se siete al mare oppure in piscina non dimenticate di riapplicare la crema dopo una bella nuotata, molti prodotti infatti tendono a perdere di efficacia a contatto con l’acqua. Spalmate una dose generosa soprattutto sui nei, sulle macchie della pelle e sulle cicatrici, punti che vengono facilmente danneggiati dall’azione dei raggi UVA e UVB.

Cercate sempre di esporvi al sole con gradualità e mai nelle ore centrali della giornata, quando i raggi del sole sono più forti e dannosi. In questo modo eviterete di avere un’abbronzatura a chiazze e sarete al sicuro dalle scottature. Il primo giorno dedicate alla tintarella al massimo mezz’ora, il secondo rimanete almeno un’ora e così via, sino ad ottenere un colorito uniforme e dorato.

Per far durare di più l’abbronzatura curate la vostra pelle prima e dopo l’esposizione al sole. Qualche giorno prima di partire per le vacanze fate uno scrub per eliminare le cellule morte, mentre dopo essere tornate dal mare regalatevi una bella doccia fredda e applicate una crema nutriente per “dissetare” l’epidermide.

Oltre alla protezione solare, soprattutto nelle ore più calde dalle 10 alle 16, indossate anche un cappellino, in questo modo proteggerete le zone in cui la pelle è più sensibile, evitando di trovarvi a fine giornata con il naso, la fronte o le orecchio arrossate.

Abbronzatura sana, le regole fondamentali