8 semplici consigli crescere bambini più sani

Quante ore possono vedere la tv? Cosa proporre a colazione? Come far mangiare 5 vegetali al giorno? Strategie quotidiane da mettere in pratica

Luana Trumino Editor specializzata in Salute&Benessere

Molti bambini (1 su 3) hanno un peso eccessivo. Colpa di un’alimentazione non corretta, dove la colazione viene spesso saltata o prevede alimenti sbagliati; di merende troppo abbondanti; di un consumo non sufficiente di frutta e verdura all’interno della giornata alimentare. A queste cause di aggiunge un’inadeguata attività fisica. Sono i risultati della campagna “Okkio alla salute”, un’iniziativa nata tra scuola e sanità con lo scopo di raccogliere informazioni su situazione nutrizionale, alimentazione e attività fisica dei bambini delle scuole primarie al fine di promuovere comportamenti salutari. Per aiutare i genitori a impartire un corretto stile di vita ai loro piccoli, gli esperti Società Italiana di Pediatria (SIP) e Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) forniscono 8 semplici consigli da adottare per far crescere i propri bambini in salute.

1. La colazione 

Regola numero 1: non far mai saltare il primo pasto della giornata. Molto spesso non viene consumato per mancanza di tempo: il suggerimento, quindi, è quello di svegliare tuo figlio in tempo per fargli fare una buona colazione. Ma cosa portare in tavola? 1 tazza di latte biscotti o cereali e 1 frutto di stagione è un ottimo menu per promuovere la sua salute e fare il pieno di sostanze buone e nutrienti per affrontare con energia e concentrazione la giornata.

2. No alla pigrizia 

A scuola, se possibile, è meglio andarci in bicicletta. In Finlandia, per esempio, i più piccoli si recano alle lezioni in bicicletta anche con -17° C. Un fatto normale e anche salutare, perché questo può essere un monito a non aver una paura eccessiva e immotivata del freddo. Anche la città di Washington ha di recente lanciato un progetto per invogliare i più piccoli a usare le due ruote in tutte le scuole primarie della capitale americana: un’attività che non inquina, contrasta l’obesità e nelle ore di traffico è più veloce del 50 per cento dell’auto. Quando ciò non è possibile, suggeriscono gli esperti, andare a piedi è un’ottima alternativa all’uso dell’automobile.

3. La merenda di metà mattina 

Dagli uno spuntino leggero e nutriente. Puoi offrire 1 yogurt oppure 1 frutto oppure 1 piccolo panino di 30/50 g. 

4. Frutta e verdura 

È importante mangiare la frutta e la verdura più volte al giorno: ogni pasto o spuntino sono una buona occasione! I vegetali, infatti, rappresentano un valido aiuto per mantenersi in forma. La dose raccomandata dai pediatri è di 5 volte al giorno. Raggiungere questo obiettivo non è complicato: 

  • Proponi 3 frutti al giorno, cominciando già dalla prima colazione, e 1 verdura cruda al giorno.
  • 1 verdura cotta al giorno in uno dei due pasti principali.
  • Almeno 2 volte alla settimana cucina per i tuoi bimbi legumi secchi o freschi (fagioli, lenticchie, ceci, piselli, ecc.).
  • Ricorda che un frutto o un ortaggio (finocchio, carota, sedano, ecc.) possono essere un ottimo spuntino. 

Naturalmente, dicono gli esperti, si possono mangiare anche dolci, patatine, cioccolata e bevande zuccherate, l’importante, però, è non mangiarli spesso. Al massimo 1 o 2 volte a settimana! 

5. Movimento = divertimento! 

Assicurati che tuo figlio cammini, giochi all’aperto o faccia sport almeno per 1 ora al giorno. Il movimento fa bene non soltanto alla forma, ma anche alle ossa, al cuore e persino all’umore! L’attività fisica significa gioco e divertimento. Non c’è bisogno di correre decine di chilometri, basta passeggiare, pedalare e fare qualche rampa di scale tutti i giorni! 

6. Videogiochi e tv 

Guardare la televisione, giocare con i videogiochi e usare il computer è divertente! L’importante è non esagerare: bisogna evitare di passare più di 2 ore al giorno davanti alla TV o al computer. È meglio giocare con gli amici per crescere sani e non rimanere isolati. 

7. Il televisore 

Nella camera da letto di un bambino, è un ospite ingombrante e rumoroso: lascialo fuori, è meglio! La televisione nella camera da letto, infatti, riduce il tempo dedicato al sonno, così importante per lo sviluppo, e contribuisce a diminuire le ore dedicate al gioco e all’attività fisica. 

8. + Acqua – bibite 

L’acqua è indispensabile per il nostro corpo, e di questo prezioso alimento sono ricchi anche frutta e verdura. Quando tuo figlio ha sete, preferisci l’acqua alle bibite (sono zuccherate e dissetano meno). Infatti, se beve tè, succhi di frutta confezionati e bevande dolci e/o gassate, non solo assume acqua, ma anche zucchero! 

Di recente, l’attenzione degli esperti si è concentrata anche sull’uso di smartphone e tablet. La luce emessa da questi dispositivi potrebbe fare particolarmente male agli occhi di bimbi e adolescenti che sono ancora in fase di sviluppo. Specialmente se usati la sera, questi apparecchi possono sconvolgerne per tutta la vita i ritmi sonno-veglia e causare disturbi del sonno. A rivelarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics, condotto da Monique LeBourgeois dell’Università del Colorado a Boulder, riesaminando dati di 67 ricerche sull’argomento che hanno coinvolto bambini e ragazzi di 5-17 anni. il motivo? “Questo avviene – ha spiegato l’esperta – perché la luce, specie quella blu, blocca il rilascio dell’ormone del sonno, la melatonina”. Cosa fare allora? “Instaurare una routine per cui 1-2 ore prima di andare a letto sono banditi tutti gli apparecchi elettronici in modo da agevolare la produzione naturale di melatonina. E anche il genitore dovrebbe dare il buon esempio lasciando il proprio smartphone da parte”!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

8 semplici consigli crescere bambini più sani