8 semplici consigli crescere bambini più sani

Quante ore possono vedere la tv? Cosa proporre a colazione? Come far mangiare 5 vegetali al giorno? Strategie quotidiane da mettere in pratica

Luana Trumino Esperta di benessere

Molti bambini (1 su 3) hanno un peso eccessivo. Colpa di un’alimentazione non corretta, dove la colazione viene spesso saltata o prevede alimenti sbagliati; di merende troppo abbondanti; di un consumo non sufficiente di frutta e verdura all’interno della giornata alimentare. A queste cause di aggiunge un’inadeguata attività fisica. Sono i risultati della campagna “Okkio alla salute”, un’iniziativa nata tra scuola e sanità con lo scopo di raccogliere informazioni su situazione nutrizionale, alimentazione e attività fisica dei bambini delle scuole primarie al fine di promuovere comportamenti salutari. Per aiutare i genitori a impartire un corretto stile di vita ai loro piccoli, gli esperti Società Italiana di Pediatria (SIP) e Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) forniscono 8 semplici consigli da adottare per far crescere i propri bambini in salute.

1. La colazione 

Regola numero 1: non far mai saltare il primo pasto della giornata. Molto spesso non viene consumato per mancanza di tempo: il suggerimento, quindi, è quello di svegliare tuo figlio in tempo per fargli fare una buona colazione. Ma cosa portare in tavola? 1 tazza di latte biscotti o cereali e 1 frutto di stagione è un ottimo menu per promuovere la sua salute e fare il pieno di sostanze buone e nutrienti per affrontare con energia e concentrazione la giornata.

2. No alla pigrizia 

A scuola, se possibile, è meglio andarci in bicicletta. In Finlandia, per esempio, i più piccoli si recano alle lezioni in bicicletta anche con -17° C. Un fatto normale e anche salutare, perché questo può essere un monito a non aver una paura eccessiva e immotivata del freddo. Anche la città di Washington ha di recente lanciato un progetto per invogliare i più piccoli a usare le due ruote in tutte le scuole primarie della capitale americana: un’attività che non inquina, contrasta l’obesità e nelle ore di traffico è più veloce del 50 per cento dell’auto. Quando ciò non è possibile, suggeriscono gli esperti, andare a piedi è un’ottima alternativa all’uso dell’automobile.

3. La merenda di metà mattina 

Dagli uno spuntino leggero e nutriente. Puoi offrire 1 yogurt oppure 1 frutto oppure 1 piccolo panino di 30/50 g. 

4. Frutta e verdura 

È importante mangiare la frutta e la verdura più volte al giorno: ogni pasto o spuntino sono una buona occasione! I vegetali, infatti, rappresentano un valido aiuto per mantenersi in forma. La dose raccomandata dai pediatri è di 5 volte al giorno. Raggiungere questo obiettivo non è complicato: 

  • Proponi 3 frutti al giorno, cominciando già dalla prima colazione, e 1 verdura cruda al giorno.
  • 1 verdura cotta al giorno in uno dei due pasti principali.
  • Almeno 2 volte alla settimana cucina per i tuoi bimbi legumi secchi o freschi (fagioli, lenticchie, ceci, piselli, ecc.).
  • Ricorda che un frutto o un ortaggio (finocchio, carota, sedano, ecc.) possono essere un ottimo spuntino. 

Naturalmente, dicono gli esperti, si possono mangiare anche dolci, patatine, cioccolata e bevande zuccherate, l’importante, però, è non mangiarli spesso. Al massimo 1 o 2 volte a settimana! 

5. Movimento = divertimento! 

Assicurati che tuo figlio cammini, giochi all’aperto o faccia sport almeno per 1 ora al giorno. Il movimento fa bene non soltanto alla forma, ma anche alle ossa, al cuore e persino all’umore! L’attività fisica significa gioco e divertimento. Non c’è bisogno di correre decine di chilometri, basta passeggiare, pedalare e fare qualche rampa di scale tutti i giorni! 

6. Videogiochi e tv 

Guardare la televisione, giocare con i videogiochi e usare il computer è divertente! L’importante è non esagerare: bisogna evitare di passare più di 2 ore al giorno davanti alla TV o al computer. È meglio giocare con gli amici per crescere sani e non rimanere isolati. 

7. Il televisore 

Nella camera da letto di un bambino, è un ospite ingombrante e rumoroso: lascialo fuori, è meglio! La televisione nella camera da letto, infatti, riduce il tempo dedicato al sonno, così importante per lo sviluppo, e contribuisce a diminuire le ore dedicate al gioco e all’attività fisica. 

8. + Acqua – bibite 

L’acqua è indispensabile per il nostro corpo, e di questo prezioso alimento sono ricchi anche frutta e verdura. Quando tuo figlio ha sete, preferisci l’acqua alle bibite (sono zuccherate e dissetano meno). Infatti, se beve tè, succhi di frutta confezionati e bevande dolci e/o gassate, non solo assume acqua, ma anche zucchero! 

Di recente, l’attenzione degli esperti si è concentrata anche sull’uso di smartphone e tablet. La luce emessa da questi dispositivi potrebbe fare particolarmente male agli occhi di bimbi e adolescenti che sono ancora in fase di sviluppo. Specialmente se usati la sera, questi apparecchi possono sconvolgerne per tutta la vita i ritmi sonno-veglia e causare disturbi del sonno. A rivelarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics, condotto da Monique LeBourgeois dell’Università del Colorado a Boulder, riesaminando dati di 67 ricerche sull’argomento che hanno coinvolto bambini e ragazzi di 5-17 anni. il motivo? “Questo avviene – ha spiegato l’esperta – perché la luce, specie quella blu, blocca il rilascio dell’ormone del sonno, la melatonina”. Cosa fare allora? “Instaurare una routine per cui 1-2 ore prima di andare a letto sono banditi tutti gli apparecchi elettronici in modo da agevolare la produzione naturale di melatonina. E anche il genitore dovrebbe dare il buon esempio lasciando il proprio smartphone da parte”!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

8 semplici consigli crescere bambini più sani